sabato 16 gennaio 2016

Intervista ad Alessia Coppola autrice di Alice from Wonderland


Oggi faremo una chiacchierata sull'amore con Alessia Coppola, autrice di "Alice from Wonderland" (clicca qui per la recensione), "Blue dream", "Oltre lo specchio" e altri libri stupendi che devo assolutamente legger, perchè Alessia è una delle mie autrici preferite, amo i suoi libri, sono unici <3
Questa intervista fa parte di un Giveaway che ci sarà a breve per San Valentino organizzato con altre blogger, dove ci saranno tante soprese per il vincitore.


1)   Che rapporto hai con l'amore?
Quale mistero è l'amore. Potrei risponderti con un aforisma di Emily Dickinson  "Che l'amore sia tutto, è tutto ciò che sappiamo dell'amore."
Per me è davvero tutto. L'amore assoluto e senza misura per la scrittura, la vita, coloro che amo. È la spinta propulsiva che muove il mondo. È il respiro stesso dell'Universo.


2)  E stato difficile per te scrivere la storia d'amore del tuo libro? Qualcosa o qualcuno ti ha dato     l'ispirazione?
Sarebbe scontato se ti dicessi che proprio l'amore mi ha ispirato? Non è stato difficile. Come tutte le storie, è venuta a cercarmi e l'ho ascoltata.

3) Come pensi che si siano modificati i rapporti d'amore nel corso del tempo? (puoi anche fare esempi di grandi storia d'amore di grandi classici)
Sono del tutto cambiati. Non esiste più quell'esempio di virtù, romanticismo e poesia sostituiti dalla facilità di sentimenti, dall'immediatezza del momento. L'amore un tempo aveva il sapore dell'eternità. Ho paura dei tempi in cui viviamo, perché ci strappano la bellezza di sentimenti antichi e potenti, come l'amore.

4)  Come ti sei avvicinato alla scrittura?
Avevo sei anni e cercavo di scrivere una poesia per mia madre. Una poesia d'amore, quindi. Da quell'istante, la penna è stata la naturale estensione della mia anima.



5) Che tipo di lettore sei?
Sono una di quelle lettrici che ha cura e rispetto per i libri, li accarezzo, li guardo nei momenti bui, perché mi trasmettono una gioia in grado di fugare le ombre. Amo i libri, essi sono un'altra forma d'amore. Amore dello scrittore per la propria creatura e per chi la leggerà.

6)  Che messaggio vuoi dare ai lettori che leggeranno il tuo libro?
L'amore esiste. Cercatelo. 

7)  Hai un tuo rituale di scrittura?
Sì, certo. Mi isolo dal mondo, spengo le luci, accendo candele e incensi. Ecco la mia dimensione di scrittura.

8)Ci sono aneddoti in particolare che ci puoi raccontare riguardo al tuo libro (che riguardano la sua scrittura, la pubblicazione o altro)?
La stesura, così come la pubblicazione, sono venute per caso. Per questo, ringrazio sempre il Fato per i piccoli segni che dissemina sul nostro cammino.

9) Cosa ti ha lasciato questo libro oltre alla soddisfazione di vederlo pubblicato?
Mi ha lasciato tanto. Mi ha concesso di essere letta  e da qui la gioia di condividere il mio mondo d'inchiostro.

10)  Una citazione che ami particolarmente (possibilmente d'amore tua o di altri)?
Ti lascio una citazione tratta dal mio romanzo "Alice from Wonderland":
L’amore è folle.
L’amore cos’è se non un tuffo nel vuoto senza paracadute?
È un atto di fede, una confessione, così come una preghiera o un’opera d’arte.
L’amore è un’altalena che oscilla tra sogno e realtà.

3 commenti:

  1. Grazie per questa bella intervista. ^_^

    RispondiElimina
  2. Ho conosciuto Alessia grazie al suo racconto il Cuore di Koral, e lei lo sa aspetto ancora che diventi un libro ahahah, e da allora i suoi libri affollano il mio Kindle ahahah alcuni da leggere altri letti devo mettermi in pari ma tra lavoro casa e problemi vari il tempo per leggere è sempre troppo poco

    RispondiElimina