martedì 30 agosto 2016

Recensione / La Promessa / Allison Price


TITOLO: La promessa

AUTORE: Allison Price

PAGINE: 374

CASA EDITRICE: Auto pubblicato 

PREZZO: cartaceo (euro 9,00) ebook (euro 1,99)

Da quando si è risvegliata nel cimitero di Newport, Jane Cole non è più la ragazza di una volta. Ora è senza ricordi, senza un corpo, senza una vita. Trascorre le giornate vagando tra lapidi e cipressi, sola e invisibile agli occhi umani, finché non incontra un ragazzo di nome Owen. Nell’istante in cui la sua lacrima le bagna la mano, Jane si sente rinascere.
È morta, ma qualcosa la trattiene ancora nel mondo dei vivi: una promessa.

«Il ricordo di te resterà nel mio cuore, per sempre. Amerò con una metà di me stesso, perché l'altra metà continuerà ad amare te, Jane, ovunque tu sarai.»
Gli getto le braccia al collo. «Spero che Jane Cole resti sempre nella tua dimensione e non torni mai nella sua.»
«Ti terrò con me, in questa dimensione o altrove, in questo tempo e nel tuo. Staremo sempre insieme.»

Voglio ringraziare Allison Price per questo splendido dono, un libro davvero meraviglioso che ha completamente catturato la mia attenzione, un libro che ho amato tanto, un libro unico, una storia unica.
Non so perchè ci ho messo un po di tempo per decidermi a leggerlo, forse non era ancora arrivato il suo momento, e beh, ogni libro ha un proprio momento per essere letto.

"La promessa" è un libro unico, una storia diversa dalle altre, impossibile da non amare, è la storia di Jane Cole, una ragazza senza ricordi, senza corpo e senza più una vita, che si risveglia nel cimitero di Newport, ed è qui che incontra Owen, l' unico che riuscirà a vederla, a parlargli e ad aiutarla a ricordare il suo passato e sopratutto la causa della sua morte.
Ma come mai Jane si trova ancora nel mondo dei vivi dopo la morte?
Avrà fatto una promessa che la lega ancora alla vita terrena?

Ho amato questo romanzo dal' inizio alla fine, una storia fatta di romanticismo e mistero, ricordi del passato e presente, una storia ricca di emozioni e di suspance, che mi ha tenuta incollata alle pagine.
"La promessa" mi ha emozionata e mi ha commossa, ho amato i personaggi, Jane e Owen, lei così dolce, indifesa, con un passato da ricordare, e lui distrutto dal dolore per la perdita di una persona cara, ma malgrado il suo dolore decide di aiutare Jane a ricordare il passato e il motivo della sua morte, mettendo da parte la sua quotidianità.

E' un romanzo che vi consiglio di leggere al più presto perché merita davvero tanto, se volete leggere una storia diversa dalle altre fatta di romanticismo e un mistero da scoprire non potete non leggerlo.

"A volte basta uno sguardo per capire tutto. A volte uno sguardo può confonderti e non farti capire nulla."




lunedì 29 agosto 2016

Novità / L' uomo che inseguiva i desideri

Buon inizio settimana lettori, quest' anno settembre inizierà con un' uscita librosa davvero fantastica, un libro che mi ha colpita davvero tanto partendo dalla copertina e proseguendo con la trama, stò parlando di "l' uomo che inseguiva i desideri" che sarà in tutte le librerie, per la Garzanti, dal 1 settembre.
Di seguito troverete tante informazioni sul romanzo, potete prenotarlo e guardare il booktrailer che davvero fantastico.


DAL 1 SETTEMBRE IN LIBRERIA PER LA GARZANTI

UN ROMANZO DI

PHAEDRA PATRICK

288 pagine

euro 16,90



COSA DICONO DEL ROMANZO:

«Un libro pieno di ottimismo in cui perdersi per ritrovarsi felici.»
The Daily Mail

«Un storia sorprendente che insegna come la vita regali infinite possibilità. Basta non smettere di credere.»
Library Journal

«Sulla scia del cuore, un viaggio tra Londra, Parigi e l'India alla ricerca di sé stessi.»
Publishers Weekly


Da un anno, ogni mattina, Arthur Pepper si sveglia alle sette e compie con esattezza gli stessi gesti. Si veste seguendo un ordine preciso, mangia una fetta di pane tostato, poi alle otto e mezzo si mette a sistemare il giardino. Questo è l'unico modo per superare il dolore per la perdita dell'amata moglie, Miriam, dopo tutta una vita passata insieme. Solo così gli sembra di poter fingere che lei sia ancora con lui. Ma il giorno del primo anniversario della sua scomparsa, Arthur prende coraggio e decide di riordinare gli oggetti di Miriam. Nascosta tra gli stivali, vede improvvisamente una scatolina. Dentro c'è un braccialetto con dei ciondoli: sono a forma di tigre, fiore, elefante, libro e altri piccoli oggetti. L'uomo sulle prime è perplesso; la moglie non indossava gioielli. Ma poi guarda con più attenzione e si accorge che su un ciondolo è inciso un numero di telefono, che Arthur non può fare a meno di chiamare subito. È l'inizio della ricerca e delle sorprese. Seguendo i ciondoli Arthur compie un viaggio che lo porta su un'assolata spiaggia di Goa che ha visto la donna giocare con un bambino indiano, a Londra da un famoso scrittore, in un'accademia d'arte dove è custodito un ritratto di Miriam da giovane, a Parigi in una raffinata boutique, in un castello della campagna inglese dove incontra una tigre, e in tanti altri luoghi che non aveva mai visitato. Un viaggio che gli fa scoprire una Miriam sconosciuta, ma che ha ancora tanto da insegnargli. E gli ricorda che l'amore è sorprendersi ogni giorno, per tutta la vita e anche oltre.

L'uomo che inseguiva i desideri è un caso editoriale straordinario. Conteso in tutto il mondo, è stato venduto in oltre venti paesi. Ha scatenato l'entusiasmo dei librai che l'hanno letto in anteprima e che l'hanno già proclamato il libro dell'anno. Una favola piena di magia sull'amore e la gioia di sorprendersi ogni giorno, anche per le piccole cose.


sabato 27 agosto 2016

Recensione / Ogni tuo respiro / Irene Cao

Buon giorno lettori cari ecco una nuova recensione di un libro che mi è piaciuto davvero tanto, stò parlando di "Ogni tuo respiro" di Irene Cao.
E' il primo romanzo che ho letto di questa autrice , ma so che tutti i suoi libri precedenti hanno avuto un grande successo.
Irene Cao ha avuto un grandissimo successo con la sua trilogia IO TI GUARDO, IO TI SENTO e IO TI VOGLIO, e la duologia PER TUTTI GLI SBAGLI, PER TUTTO L'AMORE.


uscito il 3 giugno 2016

Ogni tuo Respiro

di Irene Cao

Rizzoli

euro 16,00

pagine 352

Bianca vive con Sebastiano, il suo grande amore, nella provincia veneta. Per lui ha rinunciato a una carriera da etoile a Londra, e ora insegna danza classica in una scuola. Sono una coppia solida, o almeno, così crede. Finché una sera il mondo le crolla addosso. Sta vivendo una vita sbagliata: ha accantonato la sua più grande passione per un uomo mediocre che la tradisce. Così prende un volo per Ibiza, dove la madre che ha perso da bambina - una ex hippy - ha passato la sua estate più felice. Ma in quell'isola magica ritrovare l'alchimia del cuore vuol dire concedersi il lusso di amare ancora. E scoprire una nuova dimensione del sesso e del proprio corpo libera dagli schemi del passato.


Tra me e "ogni tuo respiro" c'è stato un vero e proprio colpo di fulmine, sarà per la copertina, per la trama, boh, ma a pelle ho sentito che dovevo acquistarlo e non me ne sarei pentita, e infatti nessun pentimento, il mio sesto senso in tema di libri non mi delude mai.
"Ogni tuo respiro" è la storia di Bianca, una ballerina di danza classica, che dopo una grande delusione ricevuta dal suo ragazzo Sebastiano, decide di partire per Ibiza e ritrovare se stessa, allontanandosi da una vita vissuta sempre ad accontentare gli altri, sopratutto Sebastiano, rinunciando ai suoi sogni.
Cosa succederà ad Ibiza?
Ritroverà se stessa?
Riuscirà ad amare di nuovo?
La lettura di "ogni tuo respiro" è stata molto piacevole, una storia davvero bella, ambientata in un luogo magnifico, a Ibiza, un luogo pieno di divertimento, fatto di musica e balli, ma nel romanzo ho visto anche il lato romantico e spirituale di Ibiza, il luogo giusto per ritrovare se stessi. L'autrice è stata molto brava nella descrizione del luogo, facendomi sentire ogni odore della bellissima isola, e ogni rumore, ho avuto la sensazione di trovarmi li e respirare l'odore del mare, degli alberi, dei fiori.
Il romanzo parla molto di una figura d'uomo molto diffusa nel mondo, il cosiddetto "UOMO MERDA", ebbene si, proprio lui, "l'uomo merda" è quella categoria d' uomo che riesce a trarre in inganno povere ragazze sognatrici che credono nell'amore, facendole soffrire fino alla fine. 
E' ciò che è accaduto a Bianca che per anni ha vissuto accanto all'uomo merda credendolo principe azzurro.
L'unico modo per salvarsi dall'uomo merda è avere il coraggio di fare le valigie e prendersi un periodo di pausa per ritrovare se stesse, proprio come Bianca.


"Ogni tuo respiro" mi ha insegnato molto sul voler inseguire i propri sogni, non dobbiamo mai di rinunciare ai nostri sogni, i sogni vanno protetti , non bisogna abbandonare la strada che ci condurrà al proprio realizzarsi, per nessuno al mondo, perchè chi ci ama davvero contribuisce alla loro realizzazione.
Bisogna avere il coraggio, a volte, di lasciare tutto e trovare un po di pace interiore, trovare il proprio equilibrio, solo così è possibile ritrovare se stessi e sopratutto cosa si desidera.
Vi consiglio la lettura di questo romanzo, la storia è molto bella, un intreccio tra presente e passato, segreti che vengono svelati, amori che nascono e sopratutto addio, addio all'uomo merda.
Un romanzo che leggerete tutto d'un fiato, che vi farà vivere in prima persona, con la compagnia di Bianca,ad Ibiza. 

"I desideri vanno sempre ascoltati"



venerdì 26 agosto 2016

Book Tag "Datemi un libro e un dolcetto e sono in paradiso"

Buongiorno lettori eccovi un simpatico Book-Tag davvero irresistibile dove i protagonisti sono i libri e i dolcetti, goloso vero?

Siete tutti taggati e invitati a rispondere alle seguenti domande.

Buon divertimento lettori cari.


1. MUFFIN ALLE MELE

COME E' NATA LA TUA PASSIONE PER I LIBRI?

E' una passione innata, fin da bambina mi piaceva farmi leggere le favole, poi crescendo ho iniziato ad andare ai mercatini alla ricerca di libri per poi leggerli tutti d' un fiato, i libri che mi hanno fatto totalmente innamorare della lettura sono stati "Piccole Donne", il mio primo libro letto, e a seguire "Pollianna" e "Via col Vento", sono stati i miei libri preferiti. Ora...Beh...Non vivo senza libri.

2. TORTA AL CIOCCOLATO

IL LIBRO PIU' GOLOSO CHE HAI LETTO?

E' stato senza dubbio "La lettrice golosa" di Cara Nicoletti, questo libro fa ingrassare solo a leggerlo, e fa venire molta fame, se siete golosi e amate il cibo ve lo consiglio.

3. CARAMELLE GOMMOSE

IL LIBRO DALLA COPERTINA PIU' COLORATA PRESENTE NELLA TUA LIBRERIA

La serie "After" è super colorata 

4. TIRAMISU'

IL LIBRO CHE TI HA TIRATO UN PO SU'

E' stato senza dubbio il bellissimo romanzo di Chiara Giacobelli "Un disastro chiamato amore", mi ha fatto ridere molto e mi ha tirata su in un periodo un po triste.

5. NUTELLA

IL LIBRO CHE AMI IN ASSOLUTO

1. Via col vento
2. Piccole donne
3. Memorie di una Geisha
4. Il rumore dei tuoi passi
5. Un disastro chiamato amore
6. Tutti i romanzi di Jennifer L. Armentrout

6. CROSTATA DI MARMELLATA

IL LIBRO PIU' NOIOSO CHE HAI LETTO

"Le mille luci del mattino" di Clara Sanchez 

7. GELATO AL CIOCCOLATO

IL LIBRO LETTO SOTTO L' OMBRELLONE

"Tutto ciò che sappiamo dell' amore" e "Tutto ciò che sappiamo di noi due" di Colleen Hoover

8. BIGNE'

COSA SIGNIFICA LEGGERE PER TE?

Leggere è un modo di evasione, con i libri mi sento libera, i libri mi fanno sognare, incontrare nuovi amici, visitare nuovi posti reali e fantastici, mi fanno provare emozioni uniche, i libri sono vita.



giovedì 25 agosto 2016

La strada della libertà di Chiara Mineo

Ciao lettori, ecco il terzo libro di Chiara Mineo pubblicato dalla Rizzoli, io amo questa autrice, le sue storie sono stupende ed emozionano arrivando al cuore del lettore, non vedo l'ora di leggere il suo ultimo romanzo "La strada della libertà".

I ROMANZI DI CHIARA MINEO:

1. A time for love - Un tempo per amare (Recnsione)
2. A cuore aperto (Amazon)
3. La strada della libertà (Amazon)


Titolo: La strada della libertà
Autrice: Chiara Mineo
Casa editrice: Rizzoli
Genere: storico sentimentale
Prezzo: 2,99€

Data di pubblicazione: 26 Agosto

Trama: Ogni uomo, nero o bianco, aveva qualcosa in comune con
l’altro: il sogno.
Era il 1619 quando i primi trenta schiavi neri arrivarono in Virginia. Uomini, ma agli occhi dei bianchi soltanto bestie. Marchiati con il nome di servitori in debito. Sole, nata nella terra di mezzo di questa scacchiera dove la battaglia ancora si combatte, è una delle tante schiave della famiglia Forester. Ha gli occhi verdi e la pelle più chiara degli altri, ma la goccia di sangue bianco che i suoi colori rivelano non basta a darle la libertà. Un giorno nella tenuta, fra i campi di cotone, ritorna Will, il primogenito dei Forester. Will ha già incontrato Sole in un passato lontano, e rivederla adesso che è diventata una giovane, splendida donna, accende in lui un desiderio mai provato prima. Che sconvolgerà la vita di entrambi. Sole dovrà ribellarsi alla società per vivere il suo amore, per non soffocare sotto l’ipocrisia del suo stesso popolo. Per dimostrare agli schiavi che la strada della libertà esiste.




martedì 23 agosto 2016

Nuovo acquisto / Tutti pazzi per Gaia

Buongiorno cari lettori, oggi giornata stupenda, è appena passato il corriere con un bellissimo pacchetto per me, finalmente è arrivato "TUTTI PAZZI PER GAIA" di Stefania Nascimbeni. Ho notato il romanzo navigando sul web e non ho resistito, l' ho acquistato, sono stata colpita dal titolo, e la trama mi ha convinta ancora di più, la storia sembra molto divertente oltre che romantica.

Presto la recensione

Ora eccovi qualche informazione sul romanzo.


EDITORE: Leggere Editore

PAGINE: 327

PREZZO: 14,00 euro

Quello che Gaia Altieri Rotondi, una giovane giornalista alle prime armi, vorrebbe più di ogni altra cosa al mondo è fare carriera nella rivista dei suoi sogni, Purple Magazine. 
L’unico modo per ottenere una promozione e non occuparsi più della rubrica degli oroscopi è intervistare un famosissimo attore di Hollywood, praticamente inavvicinabile, sogno erotico femminile a livello planetario, blindato da una schiera di bodyguard muscolosissimi. Gaia tenta di tutto per ottenere l’esclusiva, ma l’ufficio stampa è categorico: Mr. C. non rilascerà dichiarazioni fino all’inizio di settembre, in occasione della prima alla Mostra del Cinema. Gaia ha solo due settimane di tempo per inventarsi qualcosa. Giunge voce che l’attore abbia preso casa a Portofino. Ed è proprio lì che Gaia riesce ad avvicinarlo, ma la governante italiana della villa la scambia per la nuova personal chef. Ecco l’occasione che stava aspettando! Peccato che sia incapace persino di friggere un uovo e che un giovane paparazzo sia agguerrito quanto lei... Tra i due scatta una gara all’ultimo flash, ma non sarà un po’ di sana competizione a impedire a Cupido di lanciare le sue frecce...


lunedì 22 agosto 2016

Recensione / L' isola dell' amore proibito


L' ISOLA DELL' AMORE PROIBITO

DI

TRACEY GARVIS GRAVES

Garzanti

336 pagine

euro 14,90

L'acqua cristallina lambisce dolcemente i suoi piedi nudi. Anna apre gli occhi all'improvviso e davanti le si apre la distesa sconfinata di un mare dalle mille sfumature, dal turchese allo smeraldo più intenso. Intorno, una spiaggia di un bianco accecante, ombreggiata da palme frondose. Le dita della ragazza stringono ancora spasmodicamente la mano di T.J., disteso accanto a lei, esausto dopo averla trascinata fino alla riva. Anna non ricorda niente di quello che è successo, solo il viaggio in aereo, la superficie blu che si avvicina troppo velocemente e gli occhi impauriti di T.J., il ragazzo di sedici anni a cui dovrebbe dare ripetizioni per tutta l'estate. Un lavoro inaspettato, ma chi rifiuterebbe una vacanza retribuita alle Maldive? E poi Anna, insegnante trentenne, è partita per un disperato bisogno di fuga da una relazione che non sembra andare da nessuna parte. Ma adesso la loro vita passata non è più importante. Anna e T.J. sono naufraghi e l'isola è deserta. La priorità è quella di sopravvivere fino ai soccorsi. I giorni diventano settimane, poi mesi e infine anni. L'isola sembra un paradiso, eppure è anche piena di pericoli. I due devono imparare a lottare insieme per la vita. Ma per Anna la sfida più grande è quella di vivere accanto a un ragazzo che sta diventando un uomo. Perché quella che all'inizio era solo un'innocente amicizia,attimo dopo attimo si trasforma in un'attrazione che li lega sempre più indissolubilmente. 

L'isola dell'amore proibito è un fenomeno editoriale senza precedenti. Pubblicato inproprio dall'autrice, in pochissime settimane ha venduto più di 200.000 copie solo negli Stati Uniti. Il libro, ora pubblicato da una delle più importanti case editrici americane dopo un'asta milionaria, ha scalato tutte le classifiche. Una storia d'amore unica, intrisa di travolgente romanticismo e intensa come la vita, sullo sfondo del mare incontaminato dell'oceano Indiano.

Ciao lettori oggi vi parlo dell' ultimo romanzo letto, "l' isola dell' amore proibito" di Tracey Garvis Graves, pubblicato in Italia dalla Garzanti nel 2013, ho deciso di leggerlo perchè mi ha incuriosito la trama e poi soprattutto  perchè ho visto che ha avuto tantissimo successo, ma non ero tanto convinta, una storia ambientata su un isola deserta dove tra i protagonisti nasce l' amore,sa un tantino di noia, ma ho dovuto ricredermi su questo timore timore; letto in due giorni, incollata al romanzo che mi ha presa del tutto.
Confermo che si tratta davvero di un capolavoro, non è la classica storia d' amore, che ambientata su di un' isola deserta sa di noia, è una storia romantica, dolce ma fatta anche di forza, di speranza.
"L' isola dell' amore proibito" è la storia d' amore tra Anna e T.J., lei insegnante al liceo viene incaricata dalla famiglia di T.J. per dargli ripetizioni durante le vacanze estive per fargli recuperare le lezioni scolastiche perse a causa di una brutta malattia, ma proprio durante il loro viaggio per le Maldive, l'idrovolante che avrebbe dovuto condurli alla casa estiva dei genitori di T.J. ha un incidente e precipita in mare. Anna e T.J. si ritrovano insieme su un' isola deserta e devono riuscire a sopravvivere, tra i due nasce però l'amore, un' amore che avrebbero dovuto evitare perché lei trentenne e lui sedicenne.
Riusciranno a mettere da parte l' amore pensando alla doro differenza d' età?
Riusciranno a salvarsi da quell' isola?

Ho amato questo romanzo dall' inizio alla fine, quella che si prospettava essere una lettura noiosa è stata una lettura da sogno, fantastica, emozionante.
Il libro parla di una storia d' amore nata tra due persone con parecchi anni di differenza tra loro, lei trentenne e lui sedicenne, due vite diverse, con necessità, abitudini e sogni diversi, può  essere vero amore? Può durare per sempre? Beh credo proprio di si, "l' isola dell'amore proibito" ha confermato una cosa che già penso, e cioè che l' amore non deve avere  regole, per l' amore non c'è età, non c'è cultura ne religione, l'amore accade e basta e quando l' amore è vero è per sempre.
L' amore va vissuto senza paure, senza curarsi del giudizio degli altri, senza preoccupazioni perchè è la cosa più bella che possa accaderci.
Il romanzo mi ha emozionata molto, mi sono legata molto ai personaggi, hanno dimostrato una grande forza, coraggio e speranza, hanno vissuto per anni su di un' isola deserta soffrendo la fame e la sete, è stata una storia d' amore non come le altre, una storia fatta si di romanticismo, ma anche di coraggio e speranza, una storia che ha totalmente catturato la mia attenzione e conquistato il mio cuore.
Ho amato Anna e T.J. e durante la lettura ho fatto il tifo per la loro sopravvivenza e per il loro amore, un amore che per la società può sembrare sbagliato ma in realtà non lo è, perchè l' amore non è mai sbagliato.
Leggetelo e vi troverete davanti una storia sensazionale che vi farà emozionare.




sabato 20 agosto 2016

Recensione / Il problema è che ti amo / Jennifer L. Armentrout


Uscito in tutte le librerie il 7 Luglio 2016

TITOLO: Il problema è che ti amo
AUTORE: Jennifer L. Armentrout
EDITORE: Nord
GENERE: Young Adult
PREZZO: ebook 9,99 euro - cartaceo 16,90 euro
PAGINE: 440

AUTOCONCLUSIVO

Da quattro anni, il silenzio è lo scudo che la protegge dal resto del mondo. Circondata dall'affetto dei nuovi genitori adottivi, Mallory Dodge ha cercato di superare i traumi del passato, di convincersi di non avere più bisogno di essere invisibile, ma le cicatrici dell’anima bruciano ancora e non le permettono di dimenticare. Ecco perché dover frequentare l'ultimo anno di liceo in una scuola pubblica, dove sarà costretta a uscire dal guscio, la terrorizza. Tuttavia è proprio a scuola che accade l’inaspettato: tra i suoi nuovi compagni c’è Rider Stark, l’unico raggio di sole nella sua infanzia da incubo, il ragazzo che in più di un'occasione l'ha protetta dalla violenza del padre affidatario. Rider però è cambiato: ha un atteggiamento arrogante, una pessima reputazione e pare che sia invischiato in una rete di cattive compagnie. Anche se, dietro quella maschera da sbruffone, Mallory riconosce ancora il suo eroe d’un tempo… un eroe per di più molto affascinante. Eppure gli anni trascorsi lontano da Mallory hanno segnato profondamente Rider, che ben presto si troverà davvero nei guai. E Mallory sarà la sola a poter fare la differenza. Ma riuscirà a far sentire la propria voce e a battersi per il ragazzo che ama, o la paura la farà tacere per sempre?


"Non smettere mai di credere nell' amore"

Ho iniziato ad amare Jennifer L. Armentrout dalla lettura di "Lontano da te" (spero uscirà presto il seguito) e la saga "Lux", sono rimasta incantata dalle sue storie,dal suo modo di scrivere, dai personaggi che crea e dal suo modo di renderli reali ai miei occhi e sentirmi a stretto contatto con loro.
Lei per me è l'autrice per eccellenza, quella che mi fa emozionare, amare, ridere, sognare, devo ancora leggere molti dei suoi libri e credo che rimedierò presto.

«Non ho bisogno che tu mi difenda. Ho bisogno di…»
Lasciai la frase in sospeso, perché lui si era portato la mia mano al petto e sentivo battere forte il suo cuore.
«Di cosa, Mallory?»
«Ho bisogno di affrontare la situazione per conto mio. Non puoi proteggermi sempre.»
«Ma io voglio proteggerti.»

Mi trovavo in libreria per acquistare un libro consigliatomi da Sara di Diario di un sogno, mentre mi avvicino alla cassa per pagare noto un libro dalla copertina meravigliosa e da un titolo che me ne ha fatto innamorare all' istatnte, "Il problema è che ti amo", leggo il nome dell'autore e scopro che si tratta del nuovo romanzo autoconclusivo di Jennifer L. Armentrout, cosa faccio? Poso il libro consigliatomi da Sara (scusa Sara) e prendo il libro della Armentrout restando per alcuni minuti come la deficiente ad ammirarlo, a sfogliarlo e ad annusarlo, dopo questo momento di trans lo acquisto.
"Il problema è che ti amo" mi è entrato nel cuore dalla lettura delle prime pagine, ma cosa dico? Dalla lettura delle prime parole, l'ho divorato, l'ho letto in 2 giorni e non stò parlando di un romanzo di 100-200 pagine ma di ben 444 pagine, verso la fine, quando mi sono resa conte che il libro stava per terminare avrei voluto fermare il tempo per non arrivare alla fine e doverlo chiudere, lasciando i personaggi e lasciando una storia fantastica.
"Il problema è che ti amo" è la storia di Mallory e Rider, da bambini vivevano presso gli stessi genitori affidatari. Mallory e Rider non ebbero la fortuna di capitare in una famiglia amorevole , erano soggetti ad atti di violenza da parte dei genitori, sopratutto Mallory, ma con lei c'era Rider, sempre pronto a difenderla, finché un giorno non viene adottata da una coppia di medici che fanno di tutto per liberarla dal passato, dandogli tutto l'amore di una vera famiglia. Dopo quattro anni dalla sua separazione da Rider, i due si incontrano al liceo, ed è quì che inizia la loro storia, fatta di difficoltà, ritorno agli incubi del passato, fatta di emozioni, di nuove gioie e d' amore.
Ho amato questo romanzo, è stata una storia meravigliosa, mi sono emozionata, commossa, alcuni personaggi mi hanno regalato un sorriso, altri mi hanno fatto rabbia, una storia che porterò nel cuore.
Sono stata colpita dalla frase in copertina "Non smettere mai di credere nell'amore" , questa citazione da speranza, speranza nell'amore, speranza che prima o poi tutto andrà per il verso giusto, a volte ci  capitano cose che non ci fanno credere più nell'amore, e iniziamo a credere all'amore come una cosa lontana non adatta a noi, ma ci sbagliamo, bisogna sempre sperare, questo romanzo mi ha fatto capire che la vita spesso ci da una seconda possibiltà che è quella giusta.
 Ho adorato Mallory, una ragazza che a causa dei traumi subiti da bambina ha difficoltà nel socializzare, sempre insicura,mi ha fatto tanta tenerezza, per tutto il corso della lettura ho fatto il tifo per lei, l'ho sentita come un' amica da aiutare e proteggere.
La lettura è stata scorrevole ma sopratutto mi ha presa al punto da tenermi chiusa in casa per due giorni, e non mi capitava da tempo, ho apprezzato molto il fatto che si tratta di un romanzo autoconclusivo così non dovrò aspettare mesi / anni per leggere un seguito (è un anno che attendo il seguito di "lontano da te") e quando una storia vi prende è davvero difficile aspettare.
Jennifer L. Armentrout non mi delude mai e consiglio a tutti di leggere "Il problema è che ti amo", vi farà emozionare, vi arriverà dritto al cuore.
LEGGETELO LEGGETELO LEGGETELO
VE LO CONSIGLIO CON TUTTO IL CUORE


martedì 16 agosto 2016

Recensione / Tutto ciò che sappiamo dell' amore / Tutto ciò che sappiamo di noi due / Colleen Hoover


Serie Slammed

1. Tutto ciò che sappiamo dell' amore

2. Tutto ciò che sappiamo di noi due

3. This Girl (Inedito in Italia)

TUTTO CIO' CHE SAPPIAMO DELL' AMORE - TRAMA

Lake ha vissuto l'anno peggiore della sua vita: la morte del padre, i litigi con la madre, un trasloco in una nuova città e la fatica di reinventarsi una vita. Finché non conosce Will, il vicino di casa. Anche lui è stato costretto dalla vita a crescere in fretta. L'intesa tra di loro è immediata, ma il primo giorno di lezione Lake scopre che il loro è un amore impossibile: Will ha solo qualche anno più di lei, ma è uno dei suoi professori. Eppure quello che c'è tra di loro, a partire da un primo bacio scambiato quando ancora non sapevano di doversi evitare, sembra irresistibile. E così Lake e Will - costretti a restare lontani - si parlano attraverso la poesia, anzi, le poesie, in pubblico ma in segreto, servendosi di uno slam (una gara di versi) per dirsi tutto ciò che devono e vogliono dirsi. Alla fine, è qualcosa di molto semplice ed essenziale: come ha scritto la famosa poetessa Emily Dickinson, tutto ciò che sappiamo dell'amore è che l'amore è tutto. E spesso è l'unica forza che può tenerci a galla quando ogni cosa intorno a noi sembra mandarci a fondo

Fabbri Editori
285 pagine
euro 15,90


TUTTO CIO' CHE SAPPIAMO DI NOI DUE - TRAMA

La poesia ha insegnato a Will e Layken ad amarsi, per stare insieme hanno dovuto superare ostacoli che sembravano insormontabili, hanno dimostrato al mondo che quando si è uniti si può affrontare ogni difficoltà e riemergere più forti e determinati di prima. La vita li ha messi di fronte a enormi responsabilità: sono giovanissimi, ma devono prendersi cura dei fratellini, cercando allo stesso tempo di ritagliarsi un piccolo spazio dedicato soltanto a loro due. Ma un giorno, all'improvviso, il passato di Will torna a bussare alla porta, e lui, per non turbare il difficile idillio con Layken, decide di tenerla all'oscuro di tutto. Ma lei lo scoprirà lo stesso, e sarà costretta a chiedersi su cosa si fonda davvero il loro rapporto, arrivando addirittura a mettere in dubbio la sincerità dei sentimenti di Will. La loro storia è a rischio, devono decidere se lottare per un futuro insieme o se rassegnarsi a stare lontani. Fin dove sarà disposto a spingersi Will per dimostrare a Layken che il suo amore durerà per sempre? La sua risposta cambierà non solo la loro vita, ma quella di tutte le persone che li circondano.

Fabbri Editori
283 pagine
euro 15,90


"Tutto ciò che sappiamo dell'amore" e "Tutto ciò che sappiamo di noi due" sono i primi romanzi della Hoover che leggo e devo dire che questa autrice mi ha conquistata e non so perchè ci ho messo così tanto a decidermi di leggerli, forse perchè credevo di trovarmi di fronte le classiche storie d' amore noiose che finiscono per annoiare, e invece no, la Hoover scrive delle storie meravigliose che fanno emozionare, commuovere e sognare.
 "Tutto ciò che sappiamo dell'amore" è la storia di Will e Layken, lei dopo la morte del padre si trasferisce con la madre ed il fratellino in una nuova città, e proprio il giorno del suo arrivo che si imbatte in Will, il nuovo vicino di casa, tra i due è subito amore ma Layken non sa che Will sarà il professore nella sua nuova scuola, e questo per loro sarà un grande ostacolo, Will sarà messo a dura prova, il suo lavoro o l'amore?
In "Tutto ciò che sappiamo di noi due" le cose tra Will e Layken sembrano andare per il verso giusto, ma il passato di Will ritorna inaspettato mettendo a rischio tutto.

Ho amato la storia tra Layken e Will, una storia d' amore bellissima che mi ha trasmesso tante emozioni, e  mi ha anche commossa, ho divorato entrambi i libri, la storia prende molto ed è impossibile fermarsi con la lettura, si ha sempre voglia di scoprire cosa accadrà nelle prossime pagine.
E' la storia d 'amore per  eccellenza, un amore puro, vero, che fa innamorare il lettore, a differenza di molti altri romanzi d'amore, questo della Hoover non annoia, ma coinvolge il lettore.
Durante la lettura mi sono sentita a stretto contatto con i personaggi ,le loro vicende, i loro stati d' animo, le loro emozioni, sono stata del tutto coinvolta nella storia.
Tra i due romanzi ho preferito il primo "tutto ciò che sappiamo dell'amore" mi ha emozionato di più, perchè ho visto la nascita di un amore, i primi ostacoli, le difficoltà, l'origine di tutto, ciò non vuol dire che "tutto ciò che sappiamo di noi due" non mi sia piaciuto, anzi l' ho adorato, solo che le emozioni che mi ha trasmesso "tutto ciò che sappiamo dell'amore" sono state più intense.

Se vi consiglio di leggerli? Ma assolutamente SI!




venerdì 5 agosto 2016

Giveaway "Un disastro chiamato amore"

Ciao lettori, ecco un altro Giveaway dove potrete vincere una copia cartacea del bellissimo romanzo di Chiara Giacobelli, "Un disastro chiamato amore".

BUONA FORTUNA!



IL GIVEAWAY "UN DISASTRO CHIAMATO AMORE" 
INIZIA OGGI 5 AGOSTO E TERMINERA' IL 30 SETTEMBRE



Il vincitore del giveaway non verrà estratto con sistema random, sarò io scegliere, in che modo?
Beh io sono molto affezionata al personaggio femminile del romanzo, Vivienne, una ragazza un po maldestra, goffa che colleziona figuracce.
Tutti voi partecipanti dovrete commentare il post scrivendo la figuraccia più clamorosa che avete fatto o alla quale avete assistito, sceglierò io la più divertente, quella che mi farà più ridere.

REGOLAMENTO:

1. Diventare lettori fissi del mio blog AMORE PER I LIBRI E NON SOLO

2. Condividere il post e taggare più amici possibili

3. Commentare sotto descrivendo una figuraggia che avete fatto o alla quale avete assistito e lasciare la vostra mail dove potrò contattarvi in caso di vincita


giovedì 4 agosto 2016

Novità / Lieve come la neve / Chiara Trabalza

Dopo "il volo delle lanterne" e "il mio imprevisto più dolce", Chiara Trabalza ritorna con un nuovissimo romanzo da non perdere, "lieve come la neve".

PRESTO SARA' DISPONIBILE LA RECENSIONE

IO GIA' LO ADORO QUESTO LIBRO <3 


TITOLO  :  "Lieve come la neve"

CASA EDITRICE :  Lettere Animate

PAGINE :  256  (in versione cartacea)

FORMATI DISPONIBILI :  Attualmente disponibile in eBook.  Tra qualche settimana
                                      anche in versione cartacea  (POD)
PREZZO  :  1,99 euro




TRAMA :  
Camilla è giovane e indipendente, ha un ottimo lavoro in una casa di moda, vive da sola in un delizioso appartamento ed è fidanzata con il suo capo che le regala viaggi e divertimenti. La sua vita perfetta, scandita da ritmi frenetici e serate mondane, viene sconvolta dalla notizia della morte di sua sorella con la quale non parla ormai da otto anni. Ma il destino ha in serbo per lei un altro imprevisto. Le viene data in affido una bambina, sua nipote Viola, di cui lei ignorava perfino l'esistenza. Camilla non ha nessun istinto materno e non ha né il tempo né la voglia di occuparsi di una bambina di cinque anni con un carattere difficile. Viola infatti si rifiuta di parlare, non comunica con il mondo esterno e trascorre le giornate da sola, sul divano, chiusa nel suo doloroso silenzio. Camilla dovrà imparare ad ascoltare il suo cuore e a camminare in punta di piedi tra i silenzi di Viola percorrendo insieme a lei la strada dei ricordi fino a sentire di nuovo, dentro di sé, tutto il dolore del giorno in cui sua sorella divenne per lei una nemica. Perché negli occhi verdi e malinconici di quella bambina si nasconde il segreto che ha diviso tanti anni prima le due sorelle, un segreto pesante come un macigno. E proprio quando Camilla penserà di non farcela, di non riuscire, scoprirà di non essere sola perché il suo misterioso e taciturno vicino di casa le farà scoprire un nuovo modo di amare e una nuova strada da percorrere. Perché solo un amore profondo può rimarginare le cicatrici di un passato doloroso. Questo è un romanzo che tocca le corde più profonde del cuore. E' una storia intensa e commovente, dolce e delicata come una favola. Una storia che racconta il delicato intreccio tra amore e destino, colpa e perdono. Perché non è mai troppo tardi per cambiare la propria vita e riscrivere il proprio futuro. Ci sono cose che non si possono vedere con gli occhi ma si devono vedere con il cuore.

BIOGRAFIA   AUTRICE:   
Chiara Trabalza nasce e vive a Roma.  E' laureata in Psicologia e da sempre scrivere è la sua più grande passione, 
un bisogno fondamentale per poter esprimere i suoi sentimenti e i suoi sogni ad occhi aperti. 
Nel 2014 esce il suo primo romanzo, "Il volo delle lanterne", pubblicato dalla casa editrice Eden Editori.  
Nel 2015 scrive il suo secondo romanzo,"Il mio imprevisto più dolce", pubblicato da Lettere Animate. 
"Lieve come la neve" è il suo terzo libro, una storia intensa e commovente che arriva dritta al cuore, 
dolce e delicata come una favola.


ESTRATTI DEL LIBRO :

«Voglio te. Tutta te intendo. Voglio il tuo amore, la tua fiducia, la tua paura, la tua insicurezza, le tue lune storte, le tue lacrime, le tue risate, il tuo adorabile broncio da bambina, tutto il tuo cuore ed ogni parte di te» rispose mentre si sollevava sulle braccia per guardarmi ancora meglio con gli occhi aperti, spalancati. Mi mancò il respiro per quanto amore sentii esplodermi dentro al petto e lacrime di gioia e commozione mi rigarono il viso. Nessuno mi aveva mai detto una cosa simile, nessuno aveva saputo amare ogni mio difetto, nessuno era stato capace di accettarmi per come ero senza la pretesa di volermi cambiare. Lui si mise a sedere e mi attirò a sé, abbracciandomi forte tra le sue braccia, tenendomi stretta come se avesse paura che potessi scappare via da un momento all’altro. Mi teneva come nessun altro aveva mai fatto prima. E in quel momento il mondo intorno a me scomparve, eravamo solo io e Andrea, avvolti in una bolla di sapone, come due naufraghi felici su un’isola deserta sperduta nell’oceano. Eravamo come due stelle comete che percorrono il cielo notturno, come due gabbiani liberi di volare negli spazi infiniti, come due eremiti solitari sulla cime della montagna più alta. Mi sentivo come un fiore delicato e lui era l’acqua che mi serviva per crescere. Lui era diventato il mio sole, la mia luna, il mio mondo, l’intero mio universo. Era quell'angolo segreto dove potevo rifugiarmi al sicuro, era il sentiero luminoso che guidava i miei passi, era il mio fiore di ciliegio, profumato e delicato che annunciava l'arrivo della Primavera. E l’amore che provavo dentro di me era così immenso che mi faceva male ma allo stesso tempo era così profondo che mi rendeva felice. Dopo tanto tempo, forse troppo tempo, mi stavo riprendendo quella felicità che troppo a lungo mi era stata vietata.

Capii di avere una grande responsabilità verso Viola, lei si stava rimettendo nelle mie mani, mi stava dando fiducia. Ma io ero pronta a compiere quel passo? Ero davvero pronta a rinunciare alla mia vita e alle mie comodità per una bambina che conoscevo in fondo solamente da due mesi? In quel momento tutte queste domande e mille altri dubbi e pensieri affollarono la mia mente facendomi vacillare. Ma in fondo la vita non è forse sempre un rischio? Ogni mattina, quando apriamo gli occhi, non sappiamo mai cosa potrebbe accadere dopo pochi minuti. L’imprevisto è sempre dietro l’angolo ed accettare i rischi fa parte del grande gioco della vita. Nessuno ci dirà mai quando arriverà la nostra fine ma possiamo sfruttare al massimo il tempo che ci è concesso di vivere. È inutile fare tanti progetti per il futuro se non si è nemmeno capaci di godere ogni attimo che ci viene concesso nel presente. Ecco, mentre ero seduta sul letto di fronte a Viola, persa nei suoi grandi occhi chiari, pieni di paura ma anche di speranza per il futuro, tutti quei pensieri attraversarono la mia mente e mi aprirono gli occhi. Sentii una strana sensazione di calore dentro il cuore e compresi che la mia vita futura sarebbe stata con Viola. Non avevo potuto riconciliarmi con Alessia e non avrebbe mai più saputo il bene che le volevo, ma potevo ancora riversare tutto quell’amore su sua figlia, su mia nipote, su Viola. Aveva solo me adesso ed io avevo lei. Questa consapevolezza mi bastava. Non rivolevo più la mia vita di prima, ero cambiata, quella piccola bimba e i suoi silenzi mi avevano migliorata. I suoi occhi mi trapassavano l’anima, i suoi impercettibili sorrisi erano un balsamo per il mio cuore, ogni sua lieve parola sussurrata era una meravigliosa conquista. Mi sentii invadere da una felicità improvvisa, da una gioia incontenibile. Mi sembrava di fluttuare nell’aria, come il primo uomo che mise piede sulla luna. Potevo ancora cambiare la mia vita, potevo afferrare al volo quella nuova meravigliosa opportunità che mi veniva regalata.