venerdì 30 settembre 2016

Le mie letture di Settembre

Ciao lettori belli, oggi voglio condividere con voi le mie letture di settembre, libri stupendi che mi hanno regalato emozioni uniche.

Voi ne avete letto qualcuno? Vi sono piaciuti?


IL CATTIVO RAGAZZO CHE VOGLIO DI GIULIA BESA



LA PROMESSA DEL TRAMONTO DI NICOLETTA SIPOS 




ALICE THROUGH THE LOOKING GLASS DI ALESSIA COPPOLA




LA MOGLIE DEL CALIFFO DI RENEE AHDIEH




IO PRIMA DI TE DI JOJO MOYES 









giovedì 29 settembre 2016

Novità / Il disastro siamo noi / Jamie McGuire

PREPARATEVI LETTORI CARI E SEGNATEVI QUESTA DATA

DAL 3 NOVEMBRE IN LIBRERIA, PER LA GARZANTI,  IL NUOVO ROMANZO DI JAMIE MCGUIRE, UNA NUOVA STORIA DA AGGIUNGERE ALLA BELLISSIMA SERIE DEI FRATELLI MADDOX.

QUESTA VOLTA IL ROMANZO RACCONTA DI TAYLOR MADDOX E FALYN.

IO AMO LA SERIE DEI MADDOX E QUANDO HO LETTO DELL' USCITA DEL NUOVO ROMANZO DI JAMIE MCGUIRE NON POTETE CAPIRE CHE GIOIA, QUINDI IL 3 NOVEMBRE VI VOGLIO TUTTI IN LIBRERIA.


IL DISASTRO SIAMO NOI

JAMIE MCGUIRE

GARZANTI

350 PAGINE

EURO 16,90

"Jamie McGuire ha iniziato a scalare le classifiche e non si è più fermata"
La Repubblica

Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in sé stessa. Fino al giorno in cui non incrocia uno sguardo speciale come quello di Taylor Maddox. Uno sguardo che, lo sa bene, può portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduta di fronte a lui, che Falyn intravede una dolcezza dietro quell’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Trenton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino

Jamie McGuire vive in Oklahoma con il marito e i figli. I suoi libri entrano regolarmente nei bestseller del «New York Times». Con lo straordinario successo della trilogia di Abby e Travis Uno splendido disastro, Il mio disastro sei tu, Un disastro è per sempre ha conquistato le classifiche italiane, e con Uno splendido sbaglio, Un indimenticabile disastro, L’amore è un disastro ha raccontato le storie di altri personaggi «disastrosi» per la gioia di tutti i suoi fan. Con Garzanti ha pubblicato anche la trilogia Una meravigliosa bugia, Un magnifico equivoco, Un’incredibile follia. 





mercoledì 28 settembre 2016

Recensione / Il cattivo ragazzo che voglio / Giulia Besa

Ciao lettori ecco la recensione di "Il cattivo ragazzo che voglio" della giovane scrittrice Giulia Besa, una storia d' amore che vi travolgerà.


TITOLO: Il cattivo ragazzo che voglio

AUTORE: Giulia Besa

EDIZIONE: Giunti

PAGINE: 282

PREZZO: euro 12,00

Chiara, ultimo anno di liceo a Roma, è la classica brava ragazza. La sua migliore amica lotta da anni per trascinarla in discoteca e farla divertire, ma invano. Il fidanzamento con Tommaso, un ragazzo più grande di lei, si è chiuso nel peggiore dei modi: al momento in cui si sono trovati insieme e nella giusta circostanza, Chiara non è riuscita a fare l'amore perché le è mancata la sicurezza. E lui, dopo averla invitata al Circo Massimo in una bella serata di vento, la molla, umiliandola davanti agli amici. Pochi giorni dopo Chiara conosce Cesare e non può non notarlo: alto, fisico atletico e muscoloso, capelli neri che lambiscono il viso dalla carnagione chiara; e gli occhi, due opali nere, al fondo delle quali si nasconde sempre un velo di malinconia. Ma Cesare è pericoloso quanto fascinoso: schivo, volubile, ha tatuato sul petto un intrico di rovi, simbolo evidente della sua chiusura agli affetti. Chiara è attratta, ma cerca in tutti i modi di starne alla larga. Anche Cesare, che nasconde ferite antiche e profonde, vorrebbe stare lontano da Chiara, ma l'attrazione reciproca è forte. Comincia così un'intensa e combattuta storia d'amore, sullo sfondo di una bellissima Roma, affascinante quanto i giovani protagonisti.

E voi ragazze preferite il bravo ragazzo o il cattivo ragazzo?
Io ho un debole per il cattivo ragazzo.

"Il cattivo ragazzo che voglio" è un romanzo il cui titolo mi ha incuriosito molto ed è stato ciò che mi ha spinto ad acquistarlo, ho letto alcune recensioni non tanto positive ma io sono del parere che ogni romanzo è soggettivo, ad alcuni può piacere e dare emozioni uniche, ad altri può non piacere.
A me il romanzo di Giulia Besa è piaciuto, mi ha divertita in alcuni punti, e mi ha riportato indietro negli anni del liceo, i primi amori, le prime storie, le interrogazioni del lunedì mattina, le uscite con la migliore amica, facendo nascere in me una nostalgia di quel periodo superato da un bel po, non essendo più tanto giovane.

"Il cattivo ragazzo che voglio" è la storia di Chiara, la classica brava ragazza, all'ultimo anno di liceo, un po secchiona. Dopo la rottura non tanto pacifica con Tommaso, il suo ragazzo, Chiara conosce Cesare, tanto bello quanto pericoloso, Cesare infatti ha la reputazione del cattivo ragazzo, che colleziona ragazze vantandosi con gli amici.
Chiara sarà una delle tante o sarà la ragazza che arriverà al cuore di Cesare?

Ho adorato questo romanzo, molto scorrevole e piacevole da leggere, la storia mi è piaciuta molto, come vi ho già detto mi ha riportato negli anni del liceo, regalandomi piacevoli ricordi di quel periodo, anche se la storia può sembrare adatta a lettori adolescenti  io l' ho apprezzata ugualmente, l' ho trovata una storia d' amore molto intensa che non annoia il lettore, piana di vicende romantiche, tristi e anche ironiche.

Nel romanzo vengono messi a confronto due tipologie di ragazzi, il bravo ragazzo, Luca, sempre gentile, dolce, il principe azzurro, e il cattivo ragazzo, Cesare, poco delicato, quasi sempre sfuggente, colui che le ragazze le porta solo a letto, ma è anche colui che una ragazza la conquista, è colui che fa innamorare perdutamente, io ho preferito Cesare, anche se in alcuni momenti l'ho odiato, ma si sa noi ragazze siamo attratte dal "bello e pericoloso".

"Il cattivo ragazzo che voglio" ve lo consiglio, adorerete i personaggi e la storia.

BUONA LETTURA!




venerdì 23 settembre 2016

Ricetta / La mia torta di compleanno ai frutti di bosco

Ciao a tutti oggi voglio condividere con voi la ricetta di una torta, perfetta per un compleanno o qualsiasi altra occasione, una torta bellissima  e super gustosa, rimarranno tutti a bocca aperta.


PAN DI SPAGNA

Per il pan di spagna ho seguito la ricetta di Misya, ho provato varie ricette ma quella di Misya è la migliore.

Il pan di spagna di solito lo preparo la sera prima

Clicca quì per la ricetta Pan di spagna Misya



CREMA CHANTILLY

Ingredienti
Per la crema pasticciera:

500 ml di latte
4 tuorli
160 gr di zucchero
70 gr di farina
vanillina

250 gr panna da montare per dolci 

Procedimento:

1. in un pentolino mescolare i tuorli con le uova fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso

2. incorporare un po alla volta la farina fino ad ottenere un composto omogeneo

3. aggiungere un po alla volta il latte e la vanillina, (aggiungo il latte un po alla volta per evitare di formare i grumi)

4. mettere il pentolino sul fornello a fiamma bassa e mescolare fino ad ottenere una crema densa

5. Montare 250 gr di panna per dolci e aggiungerla alla crema pasticciera


PER LA FARCITURA E LA DECORAZIONE

Crema chantilly
Frutti di bosco
Biscotti lingue di gatto
Nastro per tenere fermi i biscotti

1. Tagliare il pan di spagna a metà e farcirlo con la crema chantilly e aggiungere le fragoline di bosco sullo strato di crema.

2. Coprire con l'altro disco di pan di spagna e cospargere la torta con la crema  per poi decorare con frutti di bosco e lingue di gatto.

La decorazione potete farla a vostro piacimento. Io ho messo i frutti di bosco sopra e sul bordo i biscotti "lingue di gatto" fermate con un nastro.






Novità / Ci proteggerà la neve di Ruta Sepetys

Ciao lettori oggi voglio segnalarvi questo romanzo che non vedo l'ora di leggere, la storia mi incuriosisce molto, un romanzo ambientato in un periodo storico che mi affascina tanto malgrado sia pieno d'odio e crudeltà (il Terzo Reich invaso dai Russi 1945).
Un libro di coraggio, lotta e speranza.


CI PROTEGGERA' LA NEVE

DI

RUTA SEPETYS

EDITORE: Garzanti

PAGINE: 368

PREZZO: 16,90 euro

Joana ha 20 anni ed è fuggita dal suo paese, la Lituania. È fuggita da una colpa a cui non riesce a dare voce. Ma ora davanti a sé ha una distesa di neve e un nuovo nemico: è il 1945 e il Terzo Reich è invaso dai russi. Lei non può che scappare verso l’unica salvezza possibile: una nave pronta a salpare nel mar Baltico. Il porto è lontano, chilometri e chilometri fatti di sete e fame. Accanto a lei ci sono altre anime in fuga: Emilia, una ragazza polacca che a soli 15 anni aspetta un bambino, e Florian, un giovane prussiano che porta con sé un segreto inconfessabile. I due hanno bisogno di Joana. Perché la ragazza sa che non si finisce mai di combattere per la propria vita, ed è pronta ad affrontare ogni ostacolo. Finché guardando in alto vedrà un cielo infinito pieno di neve, il suo candore le darà la forza per non arrendersi. Appena uscito, Ci proteggerà la neve è salito in vetta alla classifica del «New York Times». Dopo lo straordinario successo di Avevano spento anche la luna, oltre 100.000 copie vendute in Italia, Ruta Sepetys torna a raccontarci un episodio veramente accaduto che dà voce a una pagina dimenticata della storia: lituani, polacchi, prussiani, per la prima volta insieme, in fuga verso la salvezza. Passati e persecuzioni diversi uniti dal sogno per la libertà. Un libro sul coraggio, sui segreti che danno la forza per lottare, sulla speranza che è in grado di scalfire anche il muro più alto fatto di odio e paura.   


L' AUTRICE
Ruta Sepetys è nata negli Stati Uniti da una famiglia di rifugiati lituani la cui storia ha ispirato il suo primo romanzo, il bestseller Avevano spento anche la luna (Garzanti, 2011).  Con Garzanti ha pubblicato anche Una stanza piena di sogni (2013). Vive nel Tennesse con la sua famiglia

mercoledì 21 settembre 2016

Recensione / La promessa del tramonto / Nicoletta Sipos


TITOLO: La promessa del tramonto

AUTORE: Nicoletta Sipos

EDITORE: Garzanti

PREZZO: 16,90 euro

PAGINE: 324

Si dice che l'amore superi ogni ostacolo. Per Tibor, giovane medico ebreo in fuga, è questa l'unica speranza a cui aggrapparsi. Tibor ha passato la sua vita scappando. Prima dalle leggi raziali dell'Italia fascista e dai campi di lavoro della seconda guerra mondiale. Poi dall'odio strisciante dell'Ungheria del 1951, in cui imperversa la dittatura stalinista. Un regime che un uomo come lui non può accettare. La sua colpa è sempre stata una sola: quella di esistere. E adesso che è nascosto in un ripostiglio buio di una nave che dovrebbe portarlo verso la libertà, la luce che illumina il suo cammino è lei. Sara. La donna per cui ha rischiato tutto. La donna che ha cambiato la sua esistenza con uno sguardo. La donna che lo aspetta, già in salvo, in Italia. La guerra e la famiglia di Sara, che non credeva nella forza dei loro sentimenti, hanno provato a dividerli. Ma nessuno è riuscito a spezzare il legame che li unisce, e ora Tibor sta cercando di raggiungerla. Vuole costruire, per loro e per i loro figli, un futuro migliore. 
Perché Tibor e Sara si sono scambiati una promessa: la promessa di riconquistare, nonostante tutto, la felicità che si meritano. La felicità che si meritano i loro figli. Insieme hanno combattuto. Hanno sfidato la violenta e l'orrore. Hanno superato notti infinite e pericolose. Ma non hanno mai dimenticato chi sono. E hanno capito che, finché saranno una cosa sola, nessuno potrà togliere loro la dignità e il coraggio. 
Nicoletta Sipos ha scritto un romanzo potete e memorabile, intenso e commovente. La storia vera di un uomo e di una donna capaci di lottare anche quando tutto sembra perduto. Fino all'ultimo respiro. Anche se fa paura. Perché se si è in due nulla è impossibile. 


Ringrazio la casa editrice Garzanti per questo bellissimo romanzo, bella la copertina, bella la trama, meravigliosa la storia.
"La promessa del tramonto" è una storia d' amore fatta di coraggio e forza, ambientata negli anni della guerra, tra l' Ungheria e l' Italia, una storia piena di speranza che abbatte ogni difficoltà, ogni paura, che fanno da scenario ad  un periodo storico fatto di terrore, dove tutto può sembrare perso.

Inizialmente il romanzo mi è parso un po pesante e ad essere sincera anche un tantino noioso, stavo per  non proseguire più con la lettura, ma andando avanti, la storia, un po alla volta,  ha iniziato a catturare la mia attenzione e a diventare meno noiosa, ora posso dire che non riesco a staccarmi dalle pagine.
"La promessa del tramonto" è ambientata negli anni 50, in Ungheria, sotto il regime stalinista, Tibor un medico ebreo, decide di raggiungere la moglie in Italia fuggendo nascosto su un' imbarcazione in compagnia della moglie e della cognata del capitano. Durante il viaggio Tibor inizia a ricordare i momenti vissuti con Sara, sua moglia, che lo aspetta in Italia, ed è durante i suoi ricordi che il lettore viene a conoscenza della bellissima storia d' amore tra Tibor e Sara, una storia nata nel periodo nazista, un periodo fatto d' odio.


Il romanzo ha due ambientazioni temporali, il presente, dove assistiamo alla fuga di Tibor dall' Ungheria stalinista a bordo di una nave, il passato dove viene raccontata tutta la vita di Tibor, l' incontro con Sara, l' inizio del loro amore durante il periodo nazista.
Ho trovato il romanzo molto bello, una storia unica e molto particolare, una storia d' amore fatta di coraggio e speranza, in un periodo buio pieno di terrore e privo d' amore, l'unico spiraglio di luce è l'amore tra Tibor e Sara.
Il romanzo mi ha fatto riflettere sulla grandezza del vero amore, sempre pronto a superare le difficoltà, i limiti e le paure, sempre pronto a dare speranza.

"La promessa del tramonto" è un romanzo che vi consiglio di leggere, se inizialmente potrà sembrarvi un po pesante proseguite con la lettura perchè dopo i primi capitoli inizierà ad appassionarvi e ve ne innamorerete.

BUONA LETTURA!


venerdì 16 settembre 2016

Recensione / Alice Through the looking glass / Alessia Coppola


TITOLO: Alice through the looking glass

AUTORE: Alessia Coppola

PAGINE:258

PREZZO: euro 9,57

C’è un mondo alla rovescia oltre lo specchio, un luogo oscuro in cui dimorano le ombre e una regina dal cuore nero: Mechanicland, il Regno di Ferro. 
Alice è la sola che può sconfiggerlo, la sola a possedere la chiave. In una lotta a cavallo tra le due dimensioni, scoprirà il coraggio e il valore.
Ma ci sarà qualcuno ad aiutarla, un principe misterioso e la sua corte di fate.
La superficie dello specchio ha iniziato a incrinarsi, preparatevi a valicare il confine. Lucidate le lame, impavidi lettori: la battaglia nel Regno di Ferro ha inizio.


Io amo Alessia Coppola, amo i suoi libri, amo le storie che crea e le emozioni che mi regala ogni volta che leggo i suoi libri.
Ho atteso con ansia il seguito di "Alice from Wonderland" e ora finalmente ho avuto il piacere di leggerlo, sto parlando di "Alice through the looking glass", le avventure di Alice e dei suoi amici continuano, fuori da Wonderland, nel mondo reale, anzi Alice in questa nuova avventura si troverà tra due mondi, quello reale e il mondo oltre lo specchio, un mondo oscuro nel quale dovrà affrontare una battaglia memorabile.


"Alice through the looking glass" mi è piaciuto tantissimo, un capolavoro, come del resto lo sono "Alice from Wonderland" e lo spin off "Blue dream". Con questo nuovo libro Alessia è riuscita a catapultarmi nuovamente nel mondo di Alice e dei suoi amici, vivendo con loro ogni avventura e provando le loro stesse emozioni e stati d' animo, il suo modo di scrivere e creare avventure e personaggi è sorprendente.


Il libro ha completamente catturato la mia attenzione fin dall' inizio, una storia dolce in alcuni punti ma anche piena d' azione e d' avventura, mi è piaciuta molto l'ambientazione fantastica, cioè il mondo oltre lo specchio, un mondo fatto di tenebre e un altro mondo fatato, pieno di fiori e di fate regnato da un principe meraviglioso, e ho apprezzato l'intervento di un noto personaggio storico che non vi svelerò, leggete per scoprire; paragonato agli altri due libri, questo mi è piaciuto in egual modo, anzi in alcuni momenti l' ho amato di più.
"Alice through the looking glass" lo consiglio a tutti, se non avete ancora letto "Alice from Wonderland" e "Blue dream" fatelo al più presto, è una trilogia davvero meravigliosa, che vi trasporterà in un mondo magico e avventuroso fatto di personaggi strambi.


LA TRILOGIA DI ALICE

1. ALICE FROM WONDERLAND LA RECENSIONE

2. BLUE DREAM LA RECENSIONE

3. ALICE THROUGH THE LOOKING GLASS


LE CITAZIONI

"Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere. (Tenzin Gyatso)"


"Mentre ciascuno tornava al proprio sonno, Edmund rimase accanto a me.
<<Se fai un altro incubo, avvertimi. Vengo a prenderti e ti riporto qui. Te lo prometto>>, sussurò, carezzandomi il dorso di una mano con il pollice. Mi feci ancora più piccola e mi abbandonai a un lungo sospiro.
<<Come faresti a sentirmi nel sogno?>> domandai.
<<Ovunque. Sentirei il tuo richiamo in ogni angolo della terra>>
Sorrisi e abbandonai la testa sul cuscino, mentre Edmund si addormentava accanto a me e qualsiasi incubo avessi potuto fare non mi avrebbe spaventato."


"Il dubbio è una porta sul niente o una finestra sul tutto."


"<<Alice, non volevo turbarti. Ho solo una folle paura che possa succederti qualcosa.>>
<<Ma tu sei già matto.>>
<<Perché forse sei tu la ragione della mia pazzia.>>"


"<<Ed, porta sul nulla questa scala>>, protestai.
<<Ciò che credi porti a niente potrebbe invece condurti a tutto.>>"


"<<Promettimi che resterai con me.>>
Percepii il suo respiro e mi sentii di nuovo attratta dalla sua bocca. <<Non occorrono promesse, sai che resterò con te.>>
<<Giuralo, Alice.>>
<<Lo giuro.>>"


"Il valore di un sentimento è la somma dei sacrifici che si è disposti a fare per esso. (John Galsworthy)"


"E' rispettato di più colui che insieme alla mano porge il suo cuore, non colui che solleva il pugno, alla cui ombra tremano tutti."


"<<A voler bene...come ci si riesce?>>
Sorrisi e mi avvicinai a lei. <<Come riesci a respirare?>>
Elfrida si accigliò. <<Be, credo sia naturale. Non ci ho mai pensato.>>
<<Esatto. Voler bene a qualcuno è naturale, è qualcosa che ci sboccia dentro, senza chiederci perchè. Amare e respirare sono due atti istintivi, primordiali, necessari.>>"










mercoledì 14 settembre 2016

I nuovi acquisti

Ciao lettori oggi vi mostro gli acquisti fatti in libreria, entrambi mi ispirano tanto, "Non aspettare la notte" di  Valentina D' Urbano, la adoro e i suoi romanzi sono stupendi, lei racconta storie che rimangono nel cuore di chi le legge, storie di vita che lasciano senza fiato, e non potevo farmi scappare il suo nuovo romanzo, "Il cattivo ragazzo che voglio" di Giulia Besa, in realtà mi è stato consigliato in libreria e...beh vedremo, dalla trama non sembra male.

Voi li avete già letti?
Cosa ne pensate?


TITOLO: Il cattivo ragazzo che voglio

AUTORE: Giulia Besa

EDIZIONE: Giunti

PAGINE: 282

PREZZO: euro 12,00

Chiara, ultimo anno di liceo a Roma, è la classica brava ragazza. La sua migliore amica lotta da anni per trascinarla in discoteca e farla divertire, ma invano. Il fidanzamento con Tommaso, un ragazzo più grande di lei, si è chiuso nel peggiore dei modi: al momento in cui si sono trovati insieme e nella giusta circostanza, Chiara non è riuscita a fare l'amore perché le è mancata la sicurezza. E lui, dopo averla invitata al Circo Massimo in una bella serata di vento, la molla, umiliandola davanti agli amici. Pochi giorni dopo Chiara conosce Cesare e non può non notarlo: alto, fisico atletico e muscoloso, capelli neri che lambiscono il viso dalla carnagione chiara; e gli occhi, due opali nere, al fondo delle quali si nasconde sempre un velo di malinconia. Ma Cesare è pericoloso quanto fascinoso: schivo, volubile, ha tatuato sul petto un intrico di rovi, simbolo evidente della sua chiusura agli affetti. Chiara è attratta, ma cerca in tutti i modi di starne alla larga. Anche Cesare, che nasconde ferite antiche e profonde, vorrebbe stare lontano da Chiara, ma l'attrazione reciproca è forte. Comincia così un'intensa e combattuta storia d'amore, sullo sfondo di una bellissima Roma, affascinante quanto i giovani protagonisti.



TITOLO: Non aspettare la notte

AUTORE: Valentina D' Urbano

EDITORE: Longanesi

PAGINE: 377

PREZZO: euro 16,90

Giugno 1994. Roma sta per affrontare un’altra estate di turisti e afa quando ad Angelica viene offerta una via di fuga: la grande villa in campagna di suo nonno, a Borgo Gallico. Lì potrà riposarsi dagli studi di giurisprudenza. E potrà continuare a nascondersi.
Perché a soli vent’anni Angelica è segnata dalla vita non soltanto nell’animo ma anche su tutto il corpo. Dopo l’incidente d’auto in cui sua madre è morta, Angelica infatti, pur essendo bellissima, è coperta da cicatrici. Per questo indossa sempre abiti lunghi e un cappello a tesa larga. Ma nessuno può nascondersi per sempre.
A scoprirla sarà Tommaso, un ragazzo di Borgo Gallico che la incrocia per caso e che non riesce più a dimenticarla. Anche se non la può vedere bene, perché per Tommaso sono sempre più i giorni neri dei momenti di luce. Ma non importa, perché Tommaso ha una Polaroid, con cui può immortalare anche le cose che sul momento non vede, così da poterle riguardare quando recupera la vista. In quelle foto, Angelica è bellissima, senza cicatrici, e Tommaso se ne innamora. E con il suo amore e la sua allegria la coinvolge, nonostante le ritrosie.
Ma proprio quando sembra che sia possibile non aspettare la notte, la notte li travolge...




domenica 11 settembre 2016

Recensione / La moglie del Califfo


TITOLO: La moglie del Califfo

AUTORE:Renée Ahdieh

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 272

PREZZO: ebook 3,99 euro - cartaceo 10,00 euro

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.
Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.


Beh che dire, questo romanzo mi ha totalmente incantata, non ci sono parole per descrivere quanto mi è piaciuto.
"La moglie del Califfo" è la storia di Shahrzad e Khalid, lui è un potente califfo noto per la sua crudeltà, infatti ogni notte si sposa con una ragazza del suo regno per poi ucciderla all'alba, fin quando Shahrzad di sua spontanea volontà decide di sposare il califfo, ma non per amore, lo fa per vendicare la morte della sua migliore amica, ma una volta al palazzo i piani di Shahrzad potrebbero subire cambiamenti, riuscirà a vendicarsi? Riuscirà a spezzare quel circolo di morte che vede vittime ragazze innocenti?


In un primo momento il romanzo può sembrare una rivisitazione de "le mille e una notte", infatti Shahrzad per rimandare la sua morte ogni notte racconta una storia per intrattenere il califfo, ma andando avanti con la lettura mi sono accorta che non c'è nessun collegamento con "le mille e una notte". La storia mi ha affascinata fin dall'inizio, a dire il vero son sempre stata affascinata dalle storie arabe, sono piene di mistero e di fascino, ma questa ha davvero catturato la mia attenzione e sopratutto il mio cuore più delle altre.
"La moglie del califfo" è un romanzo pieno d'avventura, di segreti, di misteri da svelare, un romanzo pieno d' amore che fa sognare ad occhi aperti, un romanzo che si fa leggere tutto d' un fiato, impossibile staccarsi dalle pagine, ed è anche molto seducente.
Durante la lettura mi sono ritrovata li a Rey con Shahrzad e gli altri personaggi, in un bellissimo palazzo reale fatto di marmi, decori sfarzosi, e giardini pieni di fiori di lillà e rose...il paradiso.
Ho amato i personaggi, in particolar modo Shahrzad, Khalid e Tariq (amico d' infanzia e primo amore di Shahrzad), inizialmente ho detestato Khalid ma poi l'odio si è trasformato in amore, il suo fascino conquista anche il lettore.
Un romanzo dove viene messa in evidenza da forza delle donne e il loro coraggio, in amore e nelle situazioni di pericolo e di morte, donne davvero fantastiche che non ho potuto non ammirare, mi riferisco alla protagonista, Shahrzad e alla sua ancella Despina.
Il romanzo è stato molto scorrevole, la storia ben scritta nei minimi particolari, non annoia, anzi, ogni capitolo è una scoperta, una sorpresa, che mi ha spinta ad andare avanti per saperne di più, una storia che mi ha conquista e mi ha fatto sognare su un amore meraviglioso, un amore difficile, un amore misto all'odio, un amore magico e seducente dal profumo di rosa e di fiori di lillà.
L'unica cosa triste è che c'è un seguito e dovrò attendere per proseguire, e io odio aspettare quando un libro mi rapisce e mi piace da morire.
Spero uscirà presto in Italia, non vedo l'ora di scoprire cosa accadrà in seguito.
Un romanzo che vi consiglio di leggere. Non ne rimanete delusi.


LE CITAZIONI

"L' amore è una forza unica. Per amore le persone prendono in considerazione l' impensabile e spesso realizzano l' impossibile."


"<<Cosa mi stai facendo ragazza sciagurata?>>, le sussurrò.
<<Se sono una sciagurata, allora dovesti starmi alla larga, sempre che tu non voglia essere annientato>>. Senza lasciare la presa sull' arma, gli diede una spinta sul petto.
<<No.>> Spostò le mani sui suoi fianchi. <<Annientami.>>
Arco e freccia caddero a terra, mentre lui appoggiava la bocca alla sua.
Non si poteva tornare indietro."


"Quando gli infilò le dita tra i capelli per attirare il suo corpo più vicino, lui si bloccò per un istante e lei capì, e lui capì, che erano perduti.
Per sempre.
In quel bacio.
Il bacio che avrebbe cambiato tutto."


"<<Noi donne siamo proprio sfortunate, vero?>>
<<Cosa intendi?>>
<<Siamo abbastanza forti da affrontare a mani nude il mondo intero, eppure permettiamo a degli sciocchi ragazzi di prendersi gioco di noi.>>
<<Io non mi lascio prendere in giro.>>
<<No, certo che no. Non ancora.>>
Despina sogghignò. <<Ma è inevitabile. Quando incontri la persona che ti fa sorridere come non hai mai sorriso prima, piangere come non hai mai pianto prima...non hai altra scelta che cadere.>>"


"<<Perchè non mi tocchi?>> sussurrò.
Ci volle un po per rispondere, <<perché se comincio, non riesco più a fermarmi.>>
<<E chi ti ha chiesto di fermarti?>>"


"Joonam. L'aveva chiamata così già un' altra volta. Il mio mondo."






sabato 10 settembre 2016

Book-Tag Disneyano

Ciao lettori e buon fine settimana, oggi vi propongo questo Book-Tag legato al mondo Disney, io amo la Disney...Come al solito siete tutti taggati e se vi va rispondete anche voi alle domande del Book-Tag.


1. IL CASTELLO DISNEY

I LIBRI SONO TUTTI MAGICI, MA ALCUNI LO SONO DI PIU', QUALE E' STATO IL LIBRO PIU' MAGICO CHE HAI LETTO?

In realtà ne sono due
1. La ricetta segreta per un sogno di Valentina Cebeni, questo romanzo l'ho amato un romanzo fantastico, un romanzo magico, una magia che si avverte guardando la copertina.

2. Un libro ti salverà di Erika Swyler, questo romanzo è magico in tutti i sensi, pieno di mistero, segreti da scoprire, ambientato nel mondo del circo.



2. LA SIRENETTA

QUALE E' STATO IL ROMANZO CHE VI HA FATTO DESIDERARE DI VIVERE IN UNA LOCALITA' DI MARE?

L'ho letto una ventina di giorni fa, sto parlando di "ogni tuo respiro" di Irene Cao, una storia d' amore davvero bella ambientata ad Ibiza, l'autrice descrive l' isola in un modo così perfetto, da far sentire l'odore del mare, e ci fa conoscere non la solita Ibiza fatta di locali e confusione, ma un posto magico e unico, durante la lettura ho tanto desiderato trovarmi li.



3. ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

TUTTI CONOSCONO IL ROMANZO E IL FILM DELLA DISNEY ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE, BEH QUALE E' STATO IL PERSONAGGIO CHE TI E' PIU' PIACIUTO?

Io ho amato tutti i personaggi, non posso proprio scegliere.




4. TRYLLY - PETER PAN

QUALE E' STATO IL LIBRO PIU' AVVENTUROSO CHE HAI LETTO?

"Cronache del mondo Emerso" di Licia Troisi, ho amato questo Fantasy e lo consiglio a tutti.



5. WINNIE THE POOH

IL LIBRO PIU' DOLCE CHE HAI LETTO

Ne ho due da indicare,
1. Il Creasogni di Simone Toscano
2. L'uomo che inseguiva i desideri di Phaedra Patrick



6. BIANCANEVE

TRA TUTTI I ROMANZI LETTI CI SONO DEI PERSONAGGI AI QUALI CI LEGHIAMO IN MODO PARTICOLARE, PERSONAGGI CHE CI RESTANO NEL CUORE.

Tra tutti i libri che ho letto i personaggi ai quali mi sono sentita più legata sono stati:
1. Viv di "un disastro chiamato amore" di Chiara Giacobelli
2. Arthur di "l' uomo che inseguiva i desideri" di Phaedra Patrick
3. Louisa Clarke di "io prima di te" di JoJo Moyes
4. Mallory di "il problema è che ti amo" di Jennfer L. Armentrout
5. Ada Vaughan di "la sarta di Dachau" 



7. LA BELLA E LA BESTIA

LA STORIA D' AMORE PIU' ROMANTICA CHE HAI LETTO

Le pagine della nostra vita di Nicholas Sparks, uno dei libri più belli che ho letto, emozionante e commovente, una storia meravigliosa



8. CENERENTOLA

UN LIBRO CHE TI HA FATTO SOGNARE AD OCCHI APERTI

1.L' amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittainy C. Cherry
2. Il primo bacio a Parigi di Stephanie Perkins
3. Io prima di te di JoJo Moyes



9. PINOCCHIO

IL TUO CLASSICO PREFERITO

Ne ho due,
1. Piccole donne
2. Jane Eyre



10. ALADDIN

IL TUO SCRITTORE PREFERITO

Io adoro Jennifer L. Armentrout e Jamie Mc Guire, i loro romanzi sono pazzeschi.



11. BAMBI

E ORA QUALE CLASSICO DISNEY E' IL VOSTRO PREFERITO?

Io amo Biancaneve, La Sirenetta e Aladdin