sabato 26 novembre 2016

Recensione / Tutta la pioggia del cielo


TUTTA LA PIOGGIA DEL CIELO

DI

ANGELA CONTINI

NEWTON COMPTON

PREZZO EBOOK 3,99 - PREZZO CARTACEO 9,90

288 PAGINE

Il romanzo più consigliato dalle lettrici italiane!
Commovente fino alle lacrime
La commedia romantica dell’estate


Lui odia le scemenze, è vegano e innamorato della natura. Lei odia le rane, ha paura degli animali e quando si mette in testa una cosa non c’è verso di farle cambiare idea. Victoria è una scrittrice di successo in crisi creativa. Il suo agente, per aiutarla a superare l’impasse, la spedisce da Chicago in una tranquilla fattoria nel Vermont, dove il silenzio è l’unica cosa che non manca. Nath è di una bellezza selvaggia, ma burbero e scostante fino alla maleducazione. Ha deciso di rinunciare a un lavoro prestigioso per dedicarsi alla vecchia fattoria del padre, anche se è sempre più schiacciato dai debiti. Perciò la sorella Susan gli propone di affittare una stanza a una ragazza di città con il blocco dello scrittore che, assicura, non gli darà alcun fastidio. E invece i guai, sotto forma di un viso pieno di lentiggini e inappropriati tacchi alti, stanno per arrivare…

«Un romanzo che mi ha lasciato senza parole, ammaliata, emozionata, e pienamente soddisfatta di aver letto un self perfetto, privo della minima sbavatura.»
Sognando tra le righe


"Adesso te li schiarisco io un paio di punti...Nath. Detesto questa situazione quanto te, arrogante buzzurro, ma mi sto dando una possibilità, per il bene del mio lavoro. Questo, però, non significa che starò qui a subire i tuoi attacchi verbali senza colpo ferire. Avrò pure un sacco di difetti, ma tu, mio caro represso, mi batti alla grande. Questa situazione conviene più a te che a me."


UNA FAVOLA MAGICA CHE FA SOGNARE, EMOZIONARE E TOCCA IL CUORE.

"Tutta la pioggia del cielo" è la storia di Victoria, una scrittrice di Chicago, che è alle prese con il suo nuovo romanzo che non riesce a scrivere, presa dal blocco dello scrittore, così il suo agente la spedisce in un paesino del Vermont, ospite in una fattoria, sperando che in un posto tranquillo e isolato possa trovare l'ispirazione e scrivere il suo romanzo.
Victoria prende in affitto una stanza della fattoria di Nath, un ragazzo di campagna, un po rozzo, ignorante e "BUZZURRO", come viene definito da Victoria, con dei problemi finanziari che gli porteranno solo guai. Tra i due inizialmente c'è antipatia ma convivendo per mesi il loro rapporto cambia, anche se per Nath è difficile aprire il suo cuore ormai ferito da una delusione passata. 


"Le cose grandi mi fanno paura. Mi fa paura provarle perchè non vederle realizzate, poi, mi farebbe ancora più paura."


"All'improvviso realizzo che vorrei una festa in famiglia, proprio io che non avevo mai considerato la cosa, oppure, forse, vorrei solo che la mia famiglia fosse lui. Ce ne staremmo seduti sul dondolo sotto il portico, abbracciati, con la mia testa che combacia perfettamente con la curva del suo collo, a guardare la neve cadere sul bosco di aceri. Dio, mi sto innamorando, come non mi era mai successo, dell'unico uomo di cui non avrei mai creduto possibile innamorarmi."


Ho amato questo romanzo, la prima cosa che mi ha colpita è stato il titolo, "tutta la pioggia del cielo", una volta iniziato ne sono rimasta incantata e la bellezza del titolo è passata in secondo piano sostituita dalla magnificenza della storia.
La storia tra Victoria e Nath è stata una favola piena di magia, che mi ha fatto sognare e mi ha trasmesso tante emozioni, una favola dove c'è una principessa e un orco rozzo e burbero, un orco che ha solo bisogno d'amore per trasformarsi in principe. 
"Tutta la pioggia del cielo" è stata una lettura scorrevole, ho assaporato pagina dopo pagina senza riuscire a staccarmi dal libro, ho amato l'ambientazione, il Vermont, un luogo incantato immerso nella natura, un luogo magico sopratutto nel periodo invernale quando inizia a scendere la neve.
La storia in alcuni punti, sopratutto nei primi capitoli, è molto ironica, mi hanno divertita molto i litigi tra Victoria e Nath, il modo rozzo in cui lui la tratta e il modo in cui lei reagisce fanno morir dal ridere.
L' autrice descrive tutto in maniera dettagliata, in maniera reale da trasportare il lettore all'interno del libro e trovarsi li, vivendo la storia insieme ai personaggi, è ciò che ho sentito io durante la lettura.
"Tutta la pioggia del cielo" è uno di quei romanzi che restano dentro al cuore, con personaggi meravigliosi che ti emozionano, per me la lettura di questo libro è stata come trovarsi in una favola e avrei preferito non terminasse più, è stato brutto girare l'ultima pagina del libro.
Un libro che va letto se volete una storia d'amore unica, emozionante e bella come una favola.




"Nath è uno che va dritto al cuore, uno che ti lascia senza fiato. Non sa di averlo fatto con me. Noi due siamo così diversi, come cielo e terra. Io sono la terra, arida per certi aspetti, incolta, bisognosa di cure. Lui è il cielo che contiene la pioggia che mi fa rinascere. E io ho bisogno di lui, come la terra secca ha bisogno di tutta la pioggia del cielo."


"Ha rinunciato a noi, perchè io so che c'era un noi. C'era. Era scritto in ogni gesto, ogni parola, ogni situazione che abbiamo condiviso, era scritto su di noi, sulla nostra pelle. Lo respiravamo quel noi."


"Sapere che mi vuole mi ha fatto arrivare alle stelle, ma sapere che mi vuole e che non farà niente per avermi mi ha fatto precipitare in picchiata, e cadere da quelle altezze fa male, fa dannatamente male."







mercoledì 23 novembre 2016

Shopping Natalizio

Ciao lettori, il Natale si avvicina ed io ho fatto una bella scorta di letture Natalizie, durante questo periodo amo leggere e vedere film ambientati nel periodo di Natale, rende tutto più magico.

Ora ecco i miei acquisti Natalizi



12 GIORNI A NATALE

DI

TRISHA ASHLEY

NEWTON COMPTON EDITORE

PREZZO EBOOK 4,99 - PREZZO CARTACEO 9.90

320 PAGINE

Dall’autrice del bestseller Cosa indossare al primo appuntamento

Il Natale è sempre un momento triste per Holly Brown, che da poco ha perso l’amore della sua vita, così, quando le chiedono di andare a lavorare in una casa isolata nella brughiera del Lancashire, accetta di buon  grado per sopravvivere a quei giorni in cui tutti sono felici. Jude Martland è uno scultore, e non intende festeggiare il Natale dopo che suo fratello è scappato proprio con la sua fidanzata. È deciso a evitare la casa di famiglia, anche se gli sarà impossibile non tornare per l’occasione in cui si riuniscono al completo. Quando Jude si presenta all’improvviso, la vigilia di Natale, è tutt’altro che felice di scoprire che Holly si sta occupando di organizzare il party a cui sperava di sottrarsi. Ma quando, senza preavviso, una tempesta di neve ricopre tutto il villaggio, Holly e Jude si rendono conto che forse i loro desideri stanno per essere esauditi. E che le odiate feste potrebbero trasformarsi in qualcosa di molto interessante…

300.000 copie vendute in Inghilterra

Quest’anno i vostri desideri potrebbero esaudirsi


«Questo è il romanzo perfetto per coccolarsi nelle gelide serate invernali.» 

«Caldo come un bicchiere di vin brulé in una fredda notte d’inverno.»




MIRACOLO IN UNA NOTTE D'INVERNO

DI

MARKO LEINO

FELTRINELLI

292 PAGINE

PREZZO 14,00

Immersa nelle magiche atmosfere del Nord, una fiaba per lettori di ogni età.
Una storia perfetta che incanta,commuove, fa riflettere e sognare.
“La paura della perdita è una componente dell’amore. Non puoi evitare i sentimenti per tutta la vita perché  sei in preda alla paura. Se non hai  il coraggio di amare o di farti amare, non stai neanche vivendo.”

Mentre giocano in riva al mare, due bambini trovano sul fondale una scatola di legno minuziosamente intarsiata, chiusa a chiave, ancora ben conservata. Quando la aprono, con l’aiuto del nonno, vi trovano un antico orologio da taschino e un biglietto ormai scolorito, sul quale è scritto: “Felice Natale, cara piccola Ada. Tuo fratello Nikolas”. Pieno di stupore, il nonno ricorda una sorta di leggenda che aleggia sulla cittadina di Korvajoki, fin dai tempi in cui era un minuscolo villaggio di pescatori: “Immaginate di avere ali immense come quelle di un’aquila, che vi sollevano in aria e trasportano sopra il mare, fino all’isola della famiglia Pukki. Volate con la fantasia...”. Nikolas abita con la famiglia sulla piccolissima isola di fronte alla costa, quando una furiosa tempesta fa naufragare i genitori e la sorellina. Il bambino, che ha solo cinque anni, viene adottato da tutte le famiglie del villaggio e piano piano dimentica la paura, accetta l’amore e scopre nuove fonti di gioia. Ma non dimentica mai l’amata sorellina, finché un giorno, nel villaggio, nasce una nuova bambina di nome Ada, che riesce a provocare in Nikolas un’incredibile trasformazione.


IL MIRACOLO NELLA 34a STRADA

CON MOUREEN O' HARA E NATALIE WOOD

DVD

PREZZO 7,59

Le feste sono ormai alle porte quando un maturo signore dai modi eleganti, con gli occhi che brillano, un bel pancione e la barba bianca viene ingaggiato dai grandi magazzini macy per impersonare babbo natale. lui sostiene di chiamarsi kris kringle ma il suo stile sembra rivelare qualcos'altrochiunque gli si avvicini e' immediatamente contagiato da un gran senso di gioia. l'unica persona che si ostina a mostrarsi diffidente nei suoi riguardi e' il suo capo, doris walker, che spinge la sua bambina a non credere in babbo natale. ma quando kris viene accusato di essere un pazzo e viene processato, grandi e piccoli dovranno decidere se babbo natale esiste davvero.


Questo è un film del 1947, un classico intramontabile, io amo i film della vecchia Hollywood in bianco e nero e non potevo lasciarmelo scappare.




lunedì 21 novembre 2016

Recensione / Il disastro siamo noi di Jamie McGuire

IL DISASTRO SIAMO NOI

DI

JAMIE MCGUIRE




"Non posso farti entrare nella mia vita perché il mio cuore nasconde un segreto ma solo a te posso dire la verità"


Jamie McGuire è ritornata con un nuovo romanzo, questa volta ci racconta della storia di Taylor, un altro dei fratelli Maddox, io li adoro, sono tutti tremendamente sexy e rubacuori questi Maddox, impossibile resistere.
"Il disastro siamo noi" è la storia tra Taylor e Falyn, lui fa parte di una squadra anti incendio, lei abbandonata la sua facoltosa famiglia, lavorando come cameriera al Bucksaw, ed è proprio qui che Falyn incontra Taylor Maddox.
Tra i due nasce un'attrazione immediata ma Falyn cerca di evitare quelle emozioni, non è il caso di innamorarsi, la sua vita è un disastro, e c'è un grande segreto che la tormenta da anni, un segreto che non le da tregua e che lei vuole affrontare, un segreto per il quale lei ha rinunciato all'amore per anni, e sarà proprio Taylor ad essergli di aiuto.
Riuscirà Falyn a non innamorarsi di Taylor? Il suo passato gli farà rinunciare ancora all'amore?


"Tutti gli stronzi erano muscolosi. Era un indicatore utile per stabilire quanto un uomo fosse imbecille."


Io amo i romanzi di Jamie McGuire, e la cosa che mi sorprende di più è che la bellezza dei suoi romanzi è crescente, ho adorato la trilogia del disastro, ma le storie degli altri fratelli Maddox  non sono state da meno, anzi, le ho preferite, e questo suo ultimo romanzo è stato quello che mi è piaciuto di più.
"Il disastro siamo noi" è una storia emozionante e in alcune parti molto commovente, i personaggi sono stati fantastici, tutti, gli unici che ho odiato sono stati i genitori di Falyn, e chiamarli genitori è molto generoso da parte mia, due persone che distruggono la vita della propria figlia rendendola un inferno non possono essere considerati genitori.
La coppia Falyn e Taylor è davvero perfetta, due duri dal cuore tenero, Falyn è stata la mia preferita tra tutte le fidanzate dei Maddox, (oltre Liis la ragazza di Thomas), lei è una combattiva, non si lascia intimorire da nulla, e questo suo modo di essere una dura è solo una conseguenza di un passato doloroso, è la copertura ad un segreto molto grande da portarsi dietro, perchè Falyn in fondo è una ragazza che ha bisogno di affetto e di amore, ciò che gli hanno sempre negato i suoi genitori. 
Taylor invece è come i suoi fratelli, quando un Maddox si innamora è per sempre, l'ho amato, lui è un mix di dolcezza e "essere un duro", in alcune parti del romanzo però, da donna, l'ho odiato per alcuni errori che commette, errori che possono fargli perdere la cosa a cui tiene di più.


"<<Perchè non ti sei fatto più vedere?>>
<<Perchè mi fai sentire strano.>>
<<Strano?>>
<<Non so in che altro modo descrivere quello che provo. Di solito le ragazze me le scopo senza pensarci due volte. Ma non te. E' un po come quando da piccolo sai che stai per combinare qualcosa che costerà una bella sculacciata.>>"


"Il disastro siamo noi" mi ha emozionata e commossa, ho divorato il libro in due giorni senza riucire a staccarmi dalle pagine, può sembrarvi la tipica storia d'amore ma non lo è, è molto di più, è una storia, si dolce, ma fatta anche di segreti, paure, speranze, sono rimasta impietrita quando viene svelato il segreto di Falyn, inizialmente la storia porta a capire tutt'altra cosa per poi mettervi in faccia la realtà che è molto dura. Di solito quando inizio un nuovo libro della McGuire ho timore di esserne delusa, forse perchè tante storie su un'intera famiglia, quella dei Maddox, alla fine possono annoiare, e invece devo sempre ricredermi sul mio giudizio iniziale, perchè ogni romanzo è diverso e trasmette emozioni differenti. Tra tutti quelli letti, oltre la storia tra Liis e Thomas, questa tra Falyn e Taylor è la mia preferita, e come vi ho già detto il mio apprezzamento per i romanzi della McGuire è crescente.

IO VE LO CONSIGLIO E SE NON AVETE ANCORA LETTO NULLA DI QUESTA AUTRICE FATELOOOOOOOOOO!


"<<Sapevo fin dall'inizio che se mi fossi avvicinato troppo mi sarei scottato. E che io sia dannato se non sei tu la prima che tenta di tenermi a distanza!>>
<<Forse stò solo cercando di proteggerti.>>
<<Smettila di continuare a respingermi, Falyn. Io non me ne vado. Resterò finchè non andrò in cenere.>>"


domenica 20 novembre 2016

Novità / Non dirgli che ti manca di Alessandra Angelini

Buona domenica lettori cari, oggi vi parlo del bellissimo  romanzo di Alessandra Angelini, "non dirgli che ti manca" edito dalla Newton Compton, pubblicato già in versione Self Publishing con il titolo di "La mia musica sei tu", un romanzo bellissimo che resta nel cuore e che finalmente è disponibile in tutte le librerie per la casa editrice Newton.
Ho già avuto l'occasione di leggere il romanzo in versione Self e posso assicurarvi che è un romanzo davvero fantastico che non potete non leggere.


NON DIRGLI CHE TI MANCA

DI

ALESSANDRA ANGELINI

CASA EDITRICE NEWTON COMPTON

448 PAGINE

EBOOK EURO 4,99 - CARTACEO EURO 9,90

La nuova romanticissima voce del romanzo italiano

Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…




sabato 19 novembre 2016

Recensione / Lasciati toccare


LASCIATI TOCCARE

DI

MEW NOTICE

ELISTER EDIZIONI

128 PAGINE

PREZZO EURO 1,99 EBOOK

Un potere troppo grande e difficile da gestire, un dolore graffiante e distruttivo da sopportare, una vita rubata e sottratta troppo in fretta… e poi l’amore, l’unico grande e potente legame, indissolubile e forse anche un po’ magico. Un’alchimia esplosiva e un desiderio soffocato.
Due anime diverse ma con nel cuore la stessa sofferenza.
Questo è ciò che lega al primo sguardo Fiamma e Daniel.
Fiamma è una ragazza speciale ma non sa di esserlo. Vede e sente ciò che gli altri non percepiscono, ma questa particolarità per lei è solo una maledizione che non le permette di avvicinarsi alle persone senza rubare pensieri ed emozioni altrui.
Daniel ha chiuso il suo cuore all’amore dal giorno in cui ha perso la sua adorata Nena, ma basta un incontro con Fiamma per scoprire che il suo cuore può tornare a battere come una volta.
Tuttavia il destino sembra volerli separare a tutti i costi e la felicità appare sempre più irraggiungibile.
Riusciranno i due innamorati a superare le difficoltà per coronare il loro sogno di amore eterno?

EMOZIONANTE, DOLCE, MERAVIGLIOSO

"Lasciati toccare" è stata una lettura meravigliosa, un romanzo che tocca il cuore, l'ho letto in un giorno e ringrazio la casa editrice Elister per questo splendido omaggio.


Fiamma è una ragazza speciale, ha il potere di leggere i pensieri delle persone con un semplice contatto, per lei però è una maledizione che la fa sentire imperfetta, sbagliata, diversa.
Daniel è un ragazzo che dopo la morte della sua fidanzata Nena, decide di chiudere il suo cuore e rinunciare all'amore, fin quando non incontra Fiamma.
Due anime piene di sofferenza e dolore che si incontrano per caso, e quest'incontro potrà far sorgere il sole per entrambi e dargli la speranza di ritrovare la felicità tanto desiderata, ma la loro storia verrà ostacolata. Riusciranno Fiamma e Daniel a vedere finalmente uno spiraglio di sole?

Ho amato la storia di Fiamma e Daniel, una storia che tocca il cuore, l'autrice in sole 128 pagine è riuscita a trasmettermi delle emozioni uniche, una storia fatta di amore, dolore, violenze e speranza, la speranza che prima o poi qualcosa di giusto può accadere.
Ho amato i personaggi, Fiamma e Daniel, lei mi ha trasmesso tanta tenerezza e dolcezza, una ragazza speciale alla quale è impossibile non affezionarsi, Daniel invece è un ragazzo fantastico, bisognoso di quell amor'e che potrà riaprirgli di nuovo il cuore, due personaggi che lasciano il segno, durante la lettura mi sono sentita completamente coinvolta nelle loro vite, percependo emozioni, dolori e gioie.

Un romanzo che vi consiglio di leggere, vi toccherà il cuore.




venerdì 18 novembre 2016

Recensione / Non Puoi Comprarmi


NON PUOI COMPRARMI

DI 

IRENE MILANI

ELISTER EDIZIONI

222 PAGINE

PREZZO EBOOK EURO 1,99 - CARTACEO EURO 13,99


Alissa vive con le sue tre migliori amiche in un appartamento a Milano, ha un lavoro, è indipendente, serena e alla continua ricerca dell’amore, quello con la A maiuscola.
Tuttavia la sua ricerca la porta a prendersi continue scottature e nessuno sembra riuscire a soddisfare le sue aspettative, finché non incontra il suo ex fidanzato di scuola, Gabriele. I ricordi si fanno subito vividi e in un attimo ciò che c’è stato fra loro riaccende la passione sfociando nella storia di una notte. 
Tuttavia i dubbi di Alissa ritornano a galla: come può sperare in una relazione stabile e seria con la consapevolezza che Gabriele non è mai stato affidabile e fedele? Incapace di fidarsi di lui, Alissa cerca di dimenticare quell’incontro e la settimana successiva a una mostra conosce Oscar, serio e responsabile, con il quale sente da subito una forte affinità tanto da stabilire un rapporto di coppia nel giro di pochi giorni. 
Sarà Oscar l’uomo perfetto per lei?
Sembrerebbe di sì, ma allora perché il pensiero di Gabriele continua a tormentarla?
Combattuta tra un amore passato incerto e una relazione nuova e sicura, Alissa dovrà affrontare le sue paure, capire le ragioni delle sue scelte e cosa vuole veramente, mentre intorno a lei qualcuno potrebbe nascondere segreti del tutto inaspettati in grado di rimescolare le carte in gioco.


Voglio ringraziare la casa editrice Elister per questo splendido romanzo, che ho letto tutto d'un fiato dalla prima all'ultima pagina.
"Non puoi comprarmi" è la storia di Alissa, una ragazza che vive a Milano con le sue tre migliori amiche, la sua vita va a gonfie vele fin quando una sera non incontra il suo ex fidanzato di scuola, Gabriele. Dopo quell'incontro tutto cambia, Alissa si riscopre innamorata di Gabriele, ma lui non è il ragazzo adatto a lei, lui è il classico tipo da una notte e via, e lei non vuole questo, Alissa vuole una storia seria, perfetta, che le da amore e felicità, così dopo quell'incontro  decide di lasciar perdere Gabriele. Dopo giorni, ad una mostra Alissa conosce Oscar, tra i due è subito amore, lui è ricco, bello e perfetto, ma malgrado ciò, lei non riesce a dimenticare Gabriele. Riuscirà Alissa a mettere da parte Gabriele? 
"Non puoi comprarmi" mi è piaciuto davvero tanto, l'ho letto tutto d'un fiato, una storia piena di vicende e colpi di scena che ha catturato fin da subito la mia attenzione, l'autrice in poche pagine ha dato vita ad una storia intensa fatta d'amore e d'amicizia, l'amore per due uomini diversi tra di loro, e l'amicizia tra donne, un' amicizia vera e pura.
Ho adorato Alissa e le sue tre amiche, così unite tra di loro, sempre pronte ad aiutarsi, a sostenersi, a darsi coraggio nei momenti di bisogno, un'amicizia pura e sincera, una gran bella squadra di donne.
Tra Gabriele ed Oscar inizialmente ho tifato per Oscar, poi mi sono ricreduta e l'ho odiato a morte, non mi sono mai piaciuti i ragazzi perfetti, li trovo noiosi, e poi dietro la loro perfezione nascondono sempre qualcosa di brutto. Oscar è il classico ragazzo perfetto, il principe azzurro ma...attenzione di solito il principe azzurro non è tanto azzurro come sembra 😝😝
"Non puoi comprarmi" è stata un lettura piacevole, molto scorrevole, una storia che conquista fin da subito, una storia intensa e ricca di vicende, una storia che parla di amori, amicizia e anche violenza sulle donne, l'unica cosa che mi è piaciuta di meno riguarda la storia tra Alissa e Oscar, è stata un po troppo affrettata, non c'è stato corteggiamento ne tempo per riflettere su una possibile relazione, ho amato invece le vicende tra Alissa e Gabriele, una storia più imperfetta, rispetto a quella con Oscar, fatta di paure e difficoltà.
"Non puoi comprarmi" è un romanzo che vi consiglio di leggere, a me è piaciuto molto.



lunedì 14 novembre 2016

Recensione / Petali di me di Serena Di Caprio


PETALI DI ME

DI

SERENA DI CAPRIO

EDITORE: FABBRI EDITORI

PAGINE 273

PREZZO EURO 16,00

Il mondo di Azzurra va in pezzi quando scopre che il suo legame con Leo è costruito su una menzogna: il tradimento di lui è un duro colpo, ma ancora di più lo è sapere che il ragazzo che credeva di amare non è mai stato sincero e le ha nascosto un segreto che forse non aveva confessato neanche a se stesso. Un amore che finisce ti spezza sempre il cuore: ti fa soffrire, sgretola le tue certezze, ti fa piangere fino quasi ad allagarti dentro. Ma quando a ridurti così è la tua prima cotta, l'amico di una vita e il compagno di tante avventure, superarlo appare davvero impossibile. Dopo Leo, infatti, ogni relazione sembra difficile, e soprattutto sembra difficile poter ricominciare a credere in sé e negli altri. Eppure ci sono dolori per cui piangiamo, ma che non rimpiangeremo mai. Perché ci fanno comprendere che a volte l'amore è tutto, e a volte non è abbastanza. Che per rinascere bisogna morire. Che prima di piacere agli altri bisogna provare a voler bene a se stessi. E perché sono l'inizio di un cammino che ci insegna a crescere, a superare le delusioni e a vivere ogni emozione fino in fondo, trasformando le nostre insicurezze in splendide ali di farfalla.


"Mriti mille sorrisi negli occhi e l'amore sulle labbra, i baci più belli e i brividi nel sangue."


"Petali di me" è emozione, amore, forza, pura poesia.
Ho letto questo splendido romanzo grazie al consiglio di Sara di DIARIO DI UN SOGNO, e la ringrazio perchè grazie a lei ho letto un libro che mi ha dato tanto e mi ha fatto riflettere su molte cose, diciamo che in un momento un po particolare il consiglio da parte sua di leggerlo è stato un modo per starmi vicina e darmi consigli tramite la lettura.


"Meriti qualcuno che tremi per te, che ti senta nelle vene, che abbia voglia di correre, partire, andare, che non aspetti il sole, che voglia starti accanto anche se fuori piove. Meriti qualcuno che voglia volerti davvero. Sempre."


"Petali di me" è la storia di Azzurra, una ragazza come tante che crede nell'amore tra lei e Leo, ma quando scopre che la loro relazione è costruita su menzogne e tradimenti, il suo cuore si spezza e per un attimo rinuncia ad amare, a vivere, fin quando non si rende conto che deve lottare, deve reagire per ritrovare pace e gioia nella sua vita. Ci riuscirà? Quando la persona che ami ti spezza il cuore è difficile rialzarsi, molto difficile, bisogna lottare e credere in se stessi, ed è ciò che cerca di fare Azzurra.


"E' una trappola ingegnosa l'amore. Tu sei lì, attenta a non cadere, a non farti ingannare, quando arrivano d'un tratto emozioni fortissime e ti lasci stregare. E' allora che quella persona diventa il centro del tuo universo, di tutto e di te, è allora che scegli di abbassare lo sguardo ogni volta che qualcosa dentro di te si rompe, perchè non hai intenzione di affrontare una mancanza, un'assenza, i sensi di colpa, non hai intenzione di restare sola. "Tanto questa volta è diverso" ti ripeti, e invece è sempre lo stesso."


Ho letto "petali di me" tutto d'un fiato, è stato un libro meraviglioso, fatto di emozioni, commozione, poesia pura che tocca il cuore e fa riflettere, è un libro che cura, si cura, almeno per me è stato così, mi sono rispecchiata molto in Azzurra, in fondo ognuno di noi è un po Azzurra, fragile, sognatrice, una ragazza con poca autostima, sempre critica di se stessa, una ragazza che vive nel timore di non potercela fare dopo una delusione, una ragazza che si butta a capofitto nell'amore ma se delusa può essere capace di non credere più a nulla. 
"Petali di me" mi ha fatto riflettere su molte cose, prima di tutto che il dolore passa, inizialmente si ha la sensazione di morire, di non farcela, ma solo  lottando e credendo più in se stessi  il sole potrà sorgere di nuovo,  e che bisogna star bene con se stessi e piacersi, solo così possiamo star bene con gli altri.
"Petali di me" è stato la mia forza, un libro che mi ha dato tanto, tanti consigli, tanti insegnamenti, tanto di tutto, è stato la mia cura.
Le parole dell'autrice, Serena di Caprio, vi toccheranno il cuore e vi emozioneranno.


"Quello che più ti dispiace, in fin dei conti, è di aver concesso un pezzettino di te così prezioso e puro a chi non ne meritava neanche una minima parte. Quello che più ti dispiace è di aver creduto anche solo per un secondo di aver trovato una persona speciale e non soltanto brava a ingannare."


"Petali di me" è uno dei libri più belli ed emozionanti letti, mi sono piaciute le citazioni di altri scrittori poste all'inizio di ogni capitolo, e sono bellissime le illustrazioni con i pensieri più belli dell'autrice. 
Un vero capolavoro che vi consiglio di leggere.



Durante la lettura non ho potuto fare a meno di sottolineare i pensieri che mi hanno trasmesso più emozioni, e voglio condividerli con voi.

"Io non dico che non mi mancherai. Che non mi volterò immaginandoti al mio fianco, se sentito il tuo profumo per le strade di questa città. Non dico che non piangerò mai. Che non ci saranno sere malinconiche e tristi. Notti insonni e scomode. Che non mi affaccerò mai alla finestra sperando di vederti arrivare. Non dico che non ti cercherò negli occhi dei passanti, che non ti ricorderò in tutti quei piccoli dettagli, nei sorrisi isterici, nelle prese in giro e negli abbracci. Non dico che smetterò d' amarti. Ma se devo amare qualcuno che non c'è , allora preferisco amare me"


"Non so dire con certezza se l'amore dura per sempre, ma ho toccato con mano che può sempre finire, se... Se si smette di parlare, se si inizia a omettere per non discutere, se non ci si prende più cura dei dettagli, delle imperfezioni, delle minuzie che ci hanno fatto innamorare. Perchè l'amore non è solamente incontrarsi e riconoscersi. Ma anche sapersi tenere, conservare, anche sapersi stringere forte le mani giorno dopo giorno, ostacolo dopo ostacolo, ogni tanto buttare tutto giù a terra e ricominciare da capo. Insieme."


"E' che certe volte se non piangi finisce che ti allaghi dentro."


"<<Sei l'unico per sempre di cui mi fido>> mi diceva spesso.
Il fatto è che io, ai per sempre, non ci credo."


"Sei sempre il solito meraviglioso sorriso che spunta all'improvviso sul mio viso. quando ti penso, ti parlo, quando ti intravedo tra la folla che brilli di tutta la tua luce, la tua bellissima luce. Sono quei brividi così tuoi, nel senso che solo tu potresti darmeli e nessun altro. Sono quei gesti così tuoi, quei particolari che riconoscerei in chiunque ma continuerei a vederci sempre e solo te dentro. Sei così tu. che a volte mi chiedo come sia possibile amare ancora, dopo te, e i tuoi brividi, e i tuoi respiri, e te."


"Tu devi saperlo. Devi saperlo che credo d'amarti di quell'amore che non scherza. Devi sapere il modo in cui mi batte il cuore quando ti vedo, quando mi parli, quando mi guardi dritto negli occhi e per me il mondo, in quel momento, tutto quel mondo non esiste più."


"Odio sentirmi così, piccola, e inutile, e debole. Così fragile, così fragile da accartocciarmi, ripiegarmi su me stessa aspettando che qualcuno venga a raccogliermi. Solo che alla fine mi stanco di aspettare, e scelgo di raccogliermi da sola. E di sfoggiare il mio sorriso più bello, perchè nonostante tutto non mi arrendo."


"Vorrei capire perché le cose devono andare male, perché certi sguardi rimangono solo sguardi e non diventano baci, perché le persone non si sanno affrontare, prendere, abbracciare, vorrei capire che senso hanno alcune parole, se rimangono sempre e solo parole." 


"Volevo soltanto essere scelta una volta nella vita. Volevo soltanto sentirmi "l'unica". L'unica ad aver visto qualcosa che nessun'altra era riuscita mai a vedere, l'unica ad aver toccato inavvertitamente i punti più nascosti, dimenticati e inesplorati dall'anima, l'unica a lasciare quel sapore agrodolce in gola, a cui associare dettagli solo e soltanto miei. Ma non funziona come nei film d'amore che vedevo da bambina."


"Un giorno mi vedrai e rimpiagerai quel passato che hai lasciato scappare, avrai voglia di toccare ancora la mia pelle e assaggiare le mie labbra, di accarezzarmi i capelli e prendermi in giro come sempre,un giorno avrai tanta voglia di me, delle mie risate e delle battute stupide, mi desidererai come non hai mai desiderato niente e nessuno, un giorno ti mancherà tutto questo niente che ora sono. Mi vedrai splendida e bellissima, un giorno, lo sento, lo so. E quel giorno sorriderò. Io non ci sarò."


"Se non ero speciale per il mondo, allora lo sarei stata per me."


"Certe persone ti entrano fin sotto la pelle, dentro le ossa, al punto che non sai più se sei loro o tu. Non sai chi ami di più, probabilmente prima loro, e dopo, forse, vieni tu."


"Ma quando una cosa la senti, la senti. E allora che importa delle scelte razionali? Ho preferito andare oltre, oltre anche me stessa. Infrangere le regole, le aspettative, ogni paura. Se una cosa la senti, la senti e non puoi fare a meno di sentirla. E' lì, e anche se provi a non pensarci non va via. Allora meglio buttarsi, mi son detta, meglio rischiare che avere rimpianti: è una vita sola, alcuni istanti o li cogli o li rimpiangi per sempre."


"<<Che cos'è per te l'amore?>> mi hai chiesto. <<Penso che siano due persone che scelgono di stringersi le mani, le anime, i pensieri, e in quella stretta sigillano un patto sincero: sarò la tua casa. Per me l'amore è stato guardarti negli occhi e desiderare di vivere ogni domani con te presente.>>"


"Sai quando ti passa una vita negli occhi? Ecco. Con lui non era mai un momento. Era sempre tutta una vita."


"Tu eri il mio pezzettino di vita più prezioso, quella parte della mia esistenza che mi rendeva più bella, più viva, più elettrizzata, che mi trasmetteva tanta voglia di agire, e partire, e uscire, e fare mille cose ancora, e vedere mille posti ancora, con te. Eri quel piccolo enorme dettaglio che colorava tutto, che mi faceva sempre sorridere, che non mi annoiava mai. Eri il nocciolo, l'essenza, eri qualcosa senza la quale io non sarei stata. Non sarei stata io. Non sarei  stata più io."