venerdì 21 luglio 2017

Recensione: Il silenzio dell'alchimista di Nerea Riesco per la Garzanti

TITOLO: Il silenzio dell'alchimista
AUTORE: Nerea Riesco
EDITORE: Garzanti
PREZZO: € 19,60 cartaceo - € 10,99 ebook
PAGINE: 400

A Cambridge è venerdì. I corridoi dell’università sono deserti e il silenzio avvolge ogni cosa in un’atmosfera irreale. Il professor Leonard Green, luminare della cattedra di matematica, giace nel suo studio brutalmente assassinato. Sul corpo le stesse ferite della moglie, morta otto mesi prima in circostanze altrettanto misteriose. Per Daniela, figlia diciassettenne di Leonard, la storia si ripete. E il dolore è sempre più grande. Un dolore che soltanto la verità può attenuare. Per trovarla ha in mano solo una strana formula, l’unica eredità del padre professore: un messaggio cifrato, pieno di numeri che non è in grado di interpretare. Quando uno studente di Leonard, Richard Chanfray, la avvicina e le fa sapere che anche lei è in grave pericolo, Daniela non può far altro che fidarsi di lui. Forse quel ragazzo custodisce la chiave per scoprire a cosa stava lavorando suo padre. Forse potrà aiutarla a decifrare quella formula che non riesce a togliersi dalla testa e che sembra ricongiungersi a un segreto oscuro perso nelle nebbie di un passato molto lontano. Un segreto che sta minacciando l’incolumità di un gruppo di persone disposte a tutto per difendersi e per difendere il mistero di una tradizione secolare che dalle arti degli antichi alchimisti arriva fino alle più avanzate scoperte scientifiche. Un segreto che potrebbe riscrivere la storia dell’umanità. E allora una lotta senza esclusione di colpi attende Richard e Daniela, chiamati a  risolvere l’enigma lasciato da Leonard prima che finisca nelle mani sbagliate.

UN ROMANZO PIENO DI FASCINO E MISTERO DOVE L'IMPOSSIBILE DIVENTA POSSIBILE.
Un venerdì sera, il luminare della cattedra di matematica a Cambridge, Leonard Green, viene assassinato nel suo studio. Il professor Green viene ucciso dopo otto mesi dall'assassinio di sua moglie. Per sua figlia Daniela il dolore si ripete per la seconda volta, ma anche lei potrebbe essere in pericolo a causa di una formula creata da suo padre, una formula che potrà portare alla distruzione dell'umanità se in mani sbagliate.
A proteggere Daniela ci pensa Richard, uno studente, allievo del professor Green, il suo migliore e fidato allievo. Richard farà di tutto per proteggere Daniela, i due infatti si danno alla fuga per essere al sicuro e per scoprire l'autore dell'assassinio dei genitori di Daniela, ma lo scopo di Richard è un altro, è quello di mettere in pratica gli esperimenti del defunto professore per salvare il mondo ma sopratutto per salvare Daniela, per la quale prova amore.
"Il silenzio dell'alchimista" è un romanzo straordinario che mi ha tenuta incollata alle pagine dall'inizio alla fine, pieno di fascino e mistero dove tutto ciò che può sembrare impossibile in realtà diventa possibile, una storia dove ci sono segreti, formule scientifiche da interpretare, misteri, viaggi nel tempo e il dono dell'immortalità.
Inizialmente, alle prime pagine, la lettura mi ha mandata un po in confusione proprio per l'impossibilità dei fatti aventi ad oggetto formule scientifiche, viaggi nel tempo, un romanzo fuori dall'ordinario, ma tale confusione è durata poco, giusto il tempo di fare un po di ordine, per poi essere trasportata nell'intera vicenda ed esserne del tutto affascinata.
Il romanzo è bellissimo riesce ad affascinare il lettore portandolo in un mondo dove tutto è possibile, incontrando personaggi ai quali è impossibile non affezionarsi, ma anche personaggi crudeli pieni di odio.
Nel romanzo vengono spesso menzionati eventi storici come la storia di Jack lo squartatore, portando il lettore indietro nel tempo visitando il passando dei personaggi ma anche di eventi a noti.
Un romanzo che consiglio di leggere se volete una storia fatta di segreti, misteri e cose impossibili.

lunedì 17 luglio 2017

Giveaway 41 perché di dubbio interesse dal 17 luglio al 10 settembre


DA OGGI 17 LUGLIO FINO AL 10 SETTEMBRE E' ATTIVO QUESTO BELLISSIMO GIVEAWAY DEDICATO AD UN LIBRO MOLTO INTERESSANTE CHE NON POTETE LASCIARVI SCAPPARE, "41 PERCHE' DI DUBBIO INTERESSE" DI RICCARDO FROSCIANTI PER LA CASA EDITRICE BOMPIANI.


IL GIVEAWAY E' ATTIVO SIA SUL BLOG CHE SUL MIO ACCOUNT INSTAGRAM (INSTAGRAM)

PARTECIPARE E' SEMPLICE, BASTA SEGUIRE LE SEGUENTI REGOLE:

1. SEGUIRE 41 PERCHE' DI DUBBIO INTERESSE E DIVENTARE LETTORI FISSI DEL BLOG

2. COMMENTARE SOTTO SCRIVENDO CHE PARTECIPATE LASCIANDO LA VOSTRA MAIL PER ESSERE CONTATTATI IN CASO DI VINCITA

3. CONDIVIDERE IL POST TAGGANDO PIU' AMICI POSSIBILI

VI RICORDO CHE IL GIVEAWAY E' ATTIVO ANCHE SU INSTAGRAM, QUINDI POTETE DECIDERE VOI SE PARTECIPARE ALL'INTERNO DEL BLOG O SU INSTAGRAM, ALLA FINE ASSEGNERO' DEI NUMERI A TUTTI I PARTECIPANTI INIZIANDO DAI PARTECIPANTI ALL'INTERNO DEL BLOG E TERMINANDO CON QUELLI SU INSTAGRAM, E IL VINCITORE VERRA' SCELTO CON METODO RANDOM.

BUONA FORTUNA!!!

domenica 16 luglio 2017

Recensione: La Ragazza Italiana di Lucinda Riley


TITOLO: La ragazza italiana
AUTORE: Lucinda Riley
EDITORE: Giunti
PREZZO: € 14,90
PAGINE: 548


Napoli, 1966. È una splendida giornata estiva e la casa dei Menici ferve di preparativi per la festa che si terrà quella sera. Rosanna ha solo undici anni e sogna di diventare bella e corteggiata come la sorella maggiore Carlotta, che con la sua pelle di velluto e i lunghi capelli scuri attira su di sé tutti gli sguardi. Ma Rosanna ha un altro dono, che la rende davvero speciale: una voce straordinaria in grado di incantare chiunque la ascolti. Soprattutto il giovane Roberto Rossini, brillante studente della Scala di Milano, che dopo l'esibizione di Rosanna propone a suo padre di farla studiare con uno dei più grandi maestri della lirica. Un incontro fatale, quello tra Roberto e Rosanna, che segnerà per sempre il loro destino. Milano, 1973. Ormai una giovane donna sensibile e appassionata, Rosanna ha finalmente realizzato il desiderio di essere ammessa alla Scala. Inizia per lei un periodo inebriante: il ritmo della metropoli, le estenuanti prove di canto, i primi gloriosi passi sul palcoscenico. E sarà proprio qui che le strade di Rosanna e Roberto si incroceranno di nuovo. Affascinata e intimorita da quell'uomo carismatico e sfuggente, sempre circondato da donne bellissime e acclamato nei teatri di tutto il mondo, Rosanna finisce per essere travolta da un sentimento potente e inarrestabile. Ma un segreto nascosto nel passato di Roberto e le oscure trame di una donna senza scrupoli minacciano di infrangere tutti i suoi sogni... Da Napoli a Milano, fino a Londra e a New York, una storia d'amore sullo sfondo dell'ammaliante mondo dell'Opera.


"La ragazza italiana" è il primo romanzo che ho letto di Lucinda Riley, me ne sono innamorata subito fin dalle prime pagine, e credo proprio che sia giunto il tempo di rimediare, leggendo tutti gli altri suoi romanzi.
Il romanzo è ambientato tra Napoli, Milano, Inghilterra e New York. Rosanna ha solo undici anni quando alla festa di alcuni amici di famiglia canta l'Ave Maria e Roberto Rossini, cantante d'opera rimane estasiato dalla sua voce.
Rosanna con il consiglio di Roberto Rossini inizia a prendere lezioni di canto e dopo anni di preparazione è finalmente pronta per debuttare a Milano alla Scala, così con suo fratello Luca si trasferisce nella grande città vivendo una nuova vita fatta di successo.
A Milano Rosanna incontra Roberto Rossini che è diventato una star con una reputazione di Don Giovanni, tra i due nasce all'istante l'amore anche se c'è una gran differenza di età, in realtà Rosanna è innamorata di Roberto da quando aveva undici anni. Inizia così una vita nuova per la giovane Rosanna, una vita fatta di canto, di successo e d'amore, la sua relazione con Roberto sembra perfetta, sono tanti coloro che li invidiano, ma sono anche tanti i segreti che Roberto ha tenuto nascosto a Rosanna per paura di perderla, segreti che un po alla volta verranno svelati provocando dolore e tanti ma tanti problemi.
Rosanna è l'unica donna che Roberto ha realmente amato, è disposto a cambiare per lei pur di non perderla, ci riuscirà? 
Una storia meravigliosa che mi ha portata nel mondo dell'opera lirica trasmettendomi tante emozioni, una storia d'amore che tocca il cuore, un amore struggente, un amore che cura ma che allo stesso tempo distrugge.
"La ragazza italiana" non è solo una storia d'amore ma parla anche di amicizia, e vengono evidenziati molto anche i rapporti familiari, tra fratello e sorella, madre e figlio, sopratutto quest'ultimo nel romanzo ha occupato una parte molto di rilievo, quasi più della storia d'amore tra Rosanna e Roberto, infatti il rapporto tra Rosanna e suo figlio è meraviglioso e molto emozionante, alla fine dopo la lettura vi accorgerete che tutta la storia verte proprio sull'amore che una madre prova per il proprio figlio, un amore puro che vale più di ogni altra cosa.
Ho amato questo romanzo, mi ha emozionata molto e poi la storia prende dalla prima all'ultima pagina, una storia piena di vicende che non annoiano il lettore, anzi tengono con il fiato sospeso, un romanzo che consiglio a tutti.
Tutti dicono che Lucinda Riley è una garanzia e beh devo dire che hanno proprio ragione.
BUONA LETTURA!

lunedì 10 luglio 2017

Recensione: 41 perché di dubbio interesse di Riccardo Froscianti - Bompiani Editore


TITOLO: 41 PERCHE' DI DUBBIO INTERESSE
AUTORE: RICCARDO FROSCIANTI
EDITORE: BOMPIANI
PREZZO: € 9,90
PAGINE; 117

Perché il bagno è sempre in fondo a destra? Perché oggi l'ombrello ci ricorda solo il gesto? Perché il tavolo balla anche senza musica? Perché chi si sveglia all'alba lo sottolinea fino al tramonto? E perché i conti non tornano mai? Ecco il primo libro con tante domande e con poche risposte che sa porre quesiti non essenziali ma essenzialmente veri.


Prima di tutto voglio ringraziare Riccardo Froscianti per questo meraviglioso libro...è davvero un gioiellino che non può assolutamente mancare nella nostra libreria. "41 perché di dubbio interesse" è un insieme di domande, domande che ci siamo posti spesso senza dare alcuna risposta ("perché in casa gli uomini non trovano mai niente?", "perché piove sempre il lunedì di Pasquetta?", "perchè il bagno è sempre in fondo a destra?"...). Ecco, chi di voi non si è mai posto queste domande nella sua vita? Beh io quasi tutte.
A volte dopo che ci siamo posti una domanda del genere per noi diventa quasi una questione di grande importanza trovarne la risposta, ma già sappiamo che la risposta non c'è.
Riccardo Froscianti attraverso questo suo piccolo capolavoro ha cercato di soddisfare il nostro bisogno di sapere, anche se mi sono accorta che ad alcune domande è proprio impossibile dare una spiegazione.
Un libro che si legge tutto d'un fiato tra una risata e un'altra, molto ironico da rendere la giornata migliore, un libro che fa anche riflettere molto sui comportamenti di tutti noi, sulle nostre abitudini, durante la lettura avrei voluto che le 41 domande non terminassero mai così da  passare altro tempo in compagnia di un libro unico.
Io ve lo consiglio assolutamente.

sabato 8 luglio 2017

Recensione: La ragazza del passato


TITOLO: La ragazza del passato
AUTORE: Amy Gentry
EDITORE: Garzanti
PREZZO: cartaceo € 16,90 - ebook € 9,99
PAGINE: 239


È una splendida serata estiva in un quartiere di Houston. E a casa Whitaker tutto è tranquillo. Finché qualcuno non bussa alla porta. Sulla soglia compare una ragazza con grandi occhi blu e lunghi capelli biondi. È a piedi nudi. Ha il viso pallido, segnato dalla stanchezza. Ad Anna, però, quel viso è familiare. Non appena allunga le braccia per sorreggerla, ne è certa: è sua figlia Julie, scomparsa otto anni prima. Quella figlia che non vedeva l'ora di riabbracciare è finalmente tornata a casa sana e salva. Ma i dubbi non tardano ad arrivare e ben presto si fanno sempre più insistenti. Anna vorrebbe ignorarli. E invece l'accompagnano ovunque. Con quale coraggio osa solo pensare che quella ragazza spaventata non sia veramente sua figlia? Da madre attenta e premurosa, non può permettere che la minima incertezza faccia vacillare il suo cuore. Eppure c'è qualcosa di diverso in Julie. Piccoli dettagli e comportamenti che non le ricordano sua figlia. E allora Anna non può fare a meno di chiedersi se sia la verità quella che la ragazza racconta o sia tutta una montatura. Di domandarsi come mai salti le sedute dal terapista. O cosa c'entri in tutta questa storia il ritrovamento del corpo di una giovane in una casa dall'altra parte della città. Quando un investigatore privato la contatta dicendole di aver scoperto qualcosa, Anna non sa più cosa fare. E se Julie si stesse solo prendendo gioco di lei? Se non fosse veramente sua figlia? Anna non tarderà a scoprire che l'impossibile a volte è possibile. Perché non tutto è come sembra...

Se avete voglia di leggere un bel thriller, "la ragazza del passato" è quello che vi consiglio.
Anna e Tom vivono uno dei drammi più difficili da superare per due genitore, la scomparsa della propria figlia di tredici anni, Julie, più che scomparsa si tratta di rapimento.
Dopo otto anni di dolore, di speranza, di ricerche, una sera mentre Anna, Tom e la loro figlia minore Jane stanno cenando, bussano alla porta e si trovano di fronte una ragazza...Julie, la loro cara figlia scomparsa otto anni prima.
Con il ritorno di Julie tutto sembra andare per il verso giusto, il dolore fa spazio alla gioia, ma tutto ciò non durerà, perché Anna inizierà ad avere dei dubbi sulla reale identità di Julie, è davvero la figlia scomparsa? O è solo un'intrusa che vuole prendersi gioco di loro?
Un romanzo travolgente dalle molteplici emozioni, un romanzo che parla di scomparsa, paura, dubbi, sofferenza, che tratta tematiche molto attuali come l'abuso di minori e la loro manipolazione, rapporto madre e figlia.
Inizialmente la lettura è stata un po lenta, i primi capitoli non sono stati da...WOW...ma poi proseguendo il WOW è stato d'obbligo, la storia infatti ha iniziato a coinvolgermi sempre più rendendo impossibile staccarsi dalle pagine, le emozioni che ho provato sono state tante, la gioia di ritrovare una figlia scomparsa, la rabbia, la tristezza, la pena per tutte le vicende che vengono dopo, vicende molto dure che lasciano il segno.
Un romanzo che coinvolge e che vi lascerà senza fiato...quindi io ve lo consiglio.


venerdì 7 luglio 2017

Novità Elister Edizioni / Io ti possiedo


Titolo: IO TI POSSIEDO
Autore: Melissa Castello e Josephine Poupilou
Editore: Elister EdizionI
Formato: ebook
Uscita: 8 luglio 2017

Dall'unione tra la penna matura e introspettiva di Josephine Poupilou e quella più giovanile e sensuale di Melissa Castello, nasce un nuovo romanzo rosa psicologico con sfumature erotiche in uscita sabato 8 luglio 2017 con la Elister Edizioni!
Ecco a voi la trama:

Lily non ha mai potuto contare su nessuno e ora che sua madre sta morendo di cancro, non sa a chi chiedere aiuto.
Nikos è a capo della multinazionale Zeck Technologies che comanda con fermezza e senza scrupoli. Per lui, l’unica cosa che conta è quella di avere sempre il controllo su tutto e tutti.
Quando s’incontrano, lui ne rimane affascinato e decide di aiutarla, ma mentre lei inizia a provare gratitudine e un nuovo senso di sicurezza sotto la sua ala protettrice, Nikos intuisce il potere che ha su di lei man mano che se ne prende cura.
Con il tempo queste sensazioni diventano più forti. L’attrazione fisica tra di loro comincia a non lasciare più nessuna via di fuga per entrambi. Lily si ritrova inaspettatamente ad amare quell’uomo così forte e sicuro di sé ma con un lato oscuro pronto a emergere, mentre Nikos sviluppa per lei una vera e propria ossessione che trova pace solo con il controllo e il desiderio che divampa tra loro ogni volta che sono vicini.
In un vortice di amore e passione, Lily scoprirà che non sarà facile stare con Nikos e per riuscire a donargli il proprio cuore dovrà iniziare una lotta contro lo stesso uomo di cui è innamorata.

giovedì 6 luglio 2017

Recensione: I desideri nascosti del cuore di Mary McNear

TITOLO: I desideri nascosti del cuore
AUTORE: Mary McNear
EDITORE: Leggere Editore
PREZZO: 14,90 €
PAGINE: 309
SERIE: Trilogia Butternut Lake
#1 I desideri del cuore
#2 Le scelte della vita
#3 La cura del cuore


Sono passati dieci anni da quando Allie Beckett si è chiusa alle spalle la porta del cottage di famiglia a Butternut Lake, Minnesota. Ora vi sta facendo ritorno. Ha promesso a Wyatt, il suo bimbo di cinque anni, che lì saranno felici. Lo ha promesso anche a se stessa, dopo la morte del marito in Afghanistan. La casa sul lago custodisce tanti ricordi e Allie spera di aver fatto la scelta giusta, per entrambi. All'inizio tutto sembra andare per il meglio, ritrova i vecchi amici e conoscenti mentre l'intera comunità accoglie con gioia il suo ritorno. In paese ci sono anche dei nuovi arrivati, come Walker Ford, un uomo in apparenza egoista ma che ben presto si affezionerà al piccolo Wyatt e per Allie diventerà qualcosa di più che un semplice amico. La sfida, però, non si farà attendere. Durante le lunghe e assolate giornate estive, Allie dovrà avere il coraggio di guardare in faccia il passato, per essere pronta a vivere il presente e liberare i desideri nascosti nel suo cuore.


Allie dopo la scomparsa di suo marito decide di lasciare la città per trasferirsi con suo figlio Wyatt a Butternut Lake dove c'è una vecchia baita, che affaccia sul lago, che apparteneva ai suoi genitori e dove lei stessa ha trascorso l'infanzia.
Butternut è una piccola cittadina dove tutti conoscono tutti e i pettegolezzi volano in fretta. Inizialmente Allie ha paura di non riuscire a lasciarsi il passato alle spalle e di non ambientarsi a Butternut Lake, ma si sbaglia perchè appena arrivata incontra vecchi amici come Jax, e scopre che il bar in cui lei era solita fare colazione quando era una bambina, il Pearl's, è ancora li e sforna ancora i pancake ai mirtilli più buoni al mondo.
Ed è proprio al Pearl's che incontra Walker Ford, l'incontro che cambierà tutto.

Una storia d'amore bellissima che fa sognare il lettore, un romanzo che parla di nuove possibilità e di amori che possono guarire vecchie ferite.
Leggendo "i desideri nascosti del cuore" mi è capitato spesso di pensare a quei bellissimi film d'amore che tanto piacciono a noi romanticone, la storia è molto coinvolgente, non è per niente noiosa, anzi...più leggevo e più ero incitata a continuare anche perchè  di storie ce ne sono tre, quella tra Allie e Walker, che sono i protagonisti principali e quindi la loro storia è quella che nel romanzo viene messa più in rilievo, e poi ci sono le storie di Jax e Jeremy e di Caroline e Buster, mi sono piaciute tutte ma la coppia che più mi ha emozionato sono stati Allie e Walker, il loro è un rapporto difficile perchè c'è di mezzo il passato che come al solito rovina sempre tutto nei momenti migliori, fino alla fine ho fatto il tifo per loro due e per il loro amore.
Poi ci sono Jax e Jeremy, la loro storia sembra perfetta ma in realtà si fonda su un segreto che svelato potrà distruggere la loro famiglia.
E infine ci sono Caroline e Buster, lei è la proprietaria del Pearl's, separata dal marito, con una sola figlia che si trova fuori città, Caroline vive nella solitudine ma non ha il coraggio di rifarsi una vita, riuscirà Buster a conquistarla?
Una delle cose che ha maggiormente catturato la mia attenzione è stata l'ambientazione, Butternut Lake, una piccola cittadina con un lago dove poter stare soli e riflettere, e il Pearl's una piccolo bar dove è possibile incontrare persone favolose e dove poter mangiare i migliori pancake al mirtillo, ho desiderato tanto trovarmi li in quel luogo ma fortunatamente con l'immaginazione e le emozioni provate è stato possibile...è questa la cosa bella che può trasmettere un libro.
Beh come non amare questo romanzo pieno di storie diverse, fatte di segreti, di paure, di un passato che non vuole andare via.
A me è piaciuto tanto e lo consiglio.

domenica 2 luglio 2017

Recensione / Arrivederci tra le stelle di Jack Cheng

TITOLO: Arrivederci tra le stelle
AUTORE: Jack Cheng
CASA EDITRICE: Bompiani
PREZZO: euro 15,00
PAGINE: 253

Alex Petroski ha undici anni, ama lo spazio e i razzi, sua madre, suo fratello Ronnie e il suo cane, Carl Sagan - chiamato così in onore dell'astronomo suo grande eroe. Alex ha costruito un razzo e desidera con tutte le forze lanciarlo per poter inviare nello spazio il suo Golden iPod, proprio come Carl Sagan (lo scienziato, non il cane) aveva fatto nel 1977 con il Golden Record: il disco d'oro che porta le voci e i suoni più belli del nostro pianeta agli alieni. Dal Colorado al New Mexico, da Las Vegas a Los Angeles, Alex registra tutto quello che gli accade lungo la strada per mostrare agli extraterrestri com'è la vita sulla Terra, la sua Terra. Ma la destinazione continua a cambiare. E i bizzarri, scombinati personaggi che incontra lungo la strada possono prepararlo solo in parte ai segreti che sta per scoprire: dalla verità sul padre perduto molti anni prima al fatto che la sua famiglia è più grande di quanto crede.

Beh che dire, questo romanzo è stato bellissimo, uno dei più belli letti fino ad ora, è una storia emozionante, divertente e anche commovente.
Il protagonista è Alex un bambino di undici anni, anche se tenendo conto di un'età responsabile il piccolo Alex ne ha tredici, lui ha una passione, i razzi e lo spazio, infatti sta proprio lavorando alla costruzione di un razzo per mandarlo nello spazio, il suo intento è posizionare un IPod con alcune sue registrazioni al razzo, in modo che gli alieni possano venire a conoscenza di tutto ciò che riguarda il pianeta terra ascoltando quelle registrazioni. 
Una volta costruito il razzo Alex parteciperà ad un evento spaziale ed è qui che tutto avrà inizio, qui conoscerà alcuni amici che lo accompagneranno in un viaggio alla ricerca della verità passando per Las Vegas e poi Los Angeles dove incontrerà altri amici.
Ho amato le vicende di Alex e i suoi viaggi, lui è un bambino molto speciale, è responsabile, le piace dire la verità, si sacrifica sempre per tutti, è intelligente ed è stato impossibile non affezionarsi a lui, con Alex ho vissuto ogni avventura in prima persona sentendomi parte del racconto, e giungere alla fine del romanzo con la consapevolezza di lasciare questo personaggio tanto speciale è stato molto triste. 
"Arrivederci tra le stelle" è emozione pura, l'emozione che può trasmettere solo un bambino attraverso i suoi racconti, i suoi pensieri, le sue azioni, alcuni punti sono stati anche molto ironici, regalandomi un sorriso, il romanzo è stato scritto in modo da sembrar essere scritto proprio da un bambino e forse è stato questo a renderlo ancora più speciale ed inoltre, altra particolarità, il romanzo è diviso in registrazioni che il piccolo Alex fa sul suo IPod, registrazioni che parlano della sua avventura raccontata agli alieni.
Io vi consiglio di leggerlo perchè è davvero una meraviglia, un romanzo unico che rimane nel cuore.