venerdì 24 marzo 2017

Recensione / Milk and Honey di Rupi Kaur


MILK AND HONEY

DI RUPI KAUR

CASA EDITRICE TRE60

PREZZO EURO 12,00

204 PAGINE

PER 9 MESI AI VERTICI DELLA CLASSIFICA DEL NEW YORK TIMES
UN FENOMENO MONDIALE
IN CORSO DI PUBBLICAZIONE IN TUTTO IL MONDO


«milk and honey è un libro che ogni donna – non ogni lettrice, proprio ogni donna – dovrebbe tenere sul proprio comodino o sul tavolino in salotto… Una poesia splendidamente onesta che narra le esperienze quotidiane e collettive dell’universo femminile contemporaneo.»
Huffington Post 

«Una poesia breve, vissuta e schietta che affronta temi imprescindibili come il femminismo, l'amore, il trauma e la guarigione in versi che scorrono veloci come musica.»
The New York Times

«Una giovane poetessa si è fatta largo in posti dove non ci si aspetterebbe di trovare una raccolta di poesie – ad esempio nella classifica dei best seller del New York Times
The Guardian

«Le sue poesie sono allo stesso tempo intensamente personali e drammaticamente universali.»
Bust

milk and honey è una raccolta di testi di amore, perdita, trauma, violenza, guarigione e femminilità. Si divide in quattro capitoli, ognuno persegue un obiettivo diverso, tratta una sofferenza diversa, guarisce un dolore diverso. milk and honey accompagna chi legge in un viaggio attraverso i momenti più amari della vita e vi trova dolcezza perché la dolcezza è dappertutto, se solo si è disposti a cercarla.

"Accettati come sei progettata"


Ho scoperto questo libro grazie alla pubblicità postata sui vari social, sono stata subito colpita da questa raccolta di poesie, un libro davvero molto originale che tocca il cuore di chi lo legge.

"Milk and Honey" è una raccolta di poesie brevi che parlano di amore, di perdite, di dolore, è diviso in quattro parti riguardanti quattro tematiche:
1. Il ferire
2. L'amare
3. Lo spezzare
4. Il guarire
Quattro tematiche che riguardano la vita di tutti noi, che un po ci appartengono.


"Devi voler passare il resto della vita con te stessa prima"


Ho letto "milk and honey" in un' ora, una volta iniziato non ho avuto la forza di richiuderlo, ogni poesia mi ha spinta ad andare avanti e terminarlo attraversando le quattro fasi.
Durante la lettura ho avuto la sensazione che ogni parola impressa sulle pagine mi appartenesse, che appartenesse alla mia vita, le ferite provate, l'amore dato e ricevuto, le perdite e la rinascita che alla fine ci sarà sempre, anche dopo il dolore più devastante. Ogni poesia mi ha toccato il cuore, alcune di esse descrivono una realtà un po dura, sopratutto quelle che parlano di violenza. 

Un libro che arriva al cuore del lettore facendolo riflettere, un libro che insegna molto, un libro unico che ogni donna dovrebbe leggere... esatto... un libro dedicato proprio a noi donne.
Un libro speciale da leggere nei momenti di sconforto, quando tutto va male.
MERAVIGLIOSO

"Non sono una camera d'albergo sono una casa
non sono il whisky che tu vuoi
sono l'acqua che ti serve
non avanzare pretese
e non provare a far di me una vacanza"



giovedì 23 marzo 2017

Recensione / Con te al di là del mare di Giulia Besa

Ciao lettori oggi voglio parlarvi del nuovo romanzo di Giulia Besa, "al di là del mare", una storia che mi ha trasmesso tantissime emozioni che consiglio a tutti di leggere.



CON TE AL DI LA' DEL MARE

GIULIA BESA

CASA EDITRICE GIUNTI

PREZZO: EURO 12,00

285 PAGINE

Dopo il successo de ''Il cattivo ragazzo che voglio'', una nuova storia d'amore delicata e potente che profuma di mare, boschi e cascate della Lunigiana.
Con te al di là del mare è una storia sull'amore, il fascino della natura e le sfide più difficili.
Ci sono giorni che ti cambiano la vita. Sembrava una cena come tante, e invece il padre di Aurora svela di essere coinvolto in uno scandalo sessuale con minorenni. Lei e la madre si trasferiscono precipitosamente da Roma ad Aulla, ma la distanza non basta a superare lo shock. In uno dei tanti giorni difficili, Aurora ritrova un vecchio modellino di galeone che avrebbe voluto montare insieme al nonno prima che lui morisse. Decide di provarci da sola e attraverso un blog di modellismo conosce Alessandro, uno studente di Ingegneria nautica. Presto tra i due nasce un rapporto forte, fatto di parole, racconti, condivisione; ma quando Aurora gli propone un appuntamento lui si irrigidisce inspiegabilmente. Intanto Aurora comincia a frequentare Riccardo, impetuoso e spericolato, che la invita alle sue scorribande in moto tra i boschi e le fa provare l'emozione di un bagno autunnale nelle cascate. Le cose non sono mai semplici e un giorno, a sorpresa, Alessandro le propone un incontro...


"Mi fermo, il respiro affannoso, mi guardo intorno. Dove devo andare? In fondo al cuore lo so. Il pontile sul mare. Deve essere lì."

EMOZIONE PURA

Dopo aver letto "Il cattivo ragazzo che voglio", (CLICCA QUI PER LA RECENSIONE) romanzo che ho adorato che mi ha trasmesso tantissime emozioni, entrare in libreria e vedere il nuovo romanzo di Giulia Besa è stata una gioia immensa, a primo impatto sono stata colpita dal titolo, "con te al di là del mare", e poi leggendo la trama ho subito capito che mi sarei ritrovata a leggere un'altra meravigliosa storia d'amore di questa bravissima scrittrice...da romantica inguaribile non ho resistito e l'ho subito acquistato.


"Come le mele che d'estate coglievo dai rami bassi: per un lungo periodo sai che sono buone, ma solo da un certo momento in poi il colore assume la giusta tonalità di rosso, a indicare che sono diventate squisite. E adesso io voglio dare un morso alla mela più appetitosa."


"Con te l di là del mare" è la storia di Aurora una ragazza di diciotto anni che, dopo uno scandalo sessuale in cui è coinvolto il padre, si trasferisce con la madre da Roma ad Aulla, un piccolo paese vicino La Spezia immerso nei boschi a contatto con la natura, nella casa del nonno. Qui Aurora inizia una nuova vita, nuovi amici, una nuova scuola. Un giorno Aurora frugando nella sua nuova camera trova i pezzi per la costruzione di un modellino di un veliero, la Victory, la costruzione del veliero non è semplice così decide di registrarsi in un forum di appassionati in materia, ed qui che conosce Alessandro, i due iniziano a sentirsi ogni sera per la costruzione del modellino, ma le loro conversazioni diventano sempre più intime e confidenziali, fin quando non nasce qualcosa di più di un'amicizia virtuale.Aurora propone ad Alessandro di incontrarsi ma lui rifiuta, così lei sentendosi respinta ed umiliata inizia a frequentare Riccardo, il figo, il più desiderato della sua scuola, ma il suo cuore non batte per Riccardo...Riuscirà Aurora ad incontrare Alessandro? Perchè Alessandro ha così timore di incontrare Aurora? Quale segreto nasconde? 

"Le ragazze normali sognano di imbucarsi alle feste, io in biblioteca."

"Con te al di là del mare" è un romanzo meraviglioso, una storia emozionante che mi ha commossa, la storia di Aurora è una storia che mi ha conquistata subito dall'inizio alla fine, una storia che mi ha tenuta incollata alle pagine togliendomi il fiato. Non è la classica storia d'amore dove una ragazza e un ragazzo si incontrano, si innamorano e stanno insieme...no, questa è una storia d'amore dove oltre all'amore tra i protagonisti c'è anche una situazione familiare non facile da risolvere, amicizie sbagliate, solitudine, voglia di dire addio alla vita, scandali che si ripercuotono sulla vita di una ragazza giovane provocandole dolore. Durante la lettura ho avuto la sensazione di partecipare in prima persona alle vicende in cui erano coinvolti i vari personaggi, Aurora è un personaggio meraviglioso, la sua forza è davvero da ammirare, così giovane già deve affrontare problemi di famiglia più grandi di lei, la sua storia d'amore con Alessandro mi ha incantata ed emozionata al punto da commuovermi, inizialmente ho odiato Alessandro perchè rifiuta di incontrare Aurora facendola sentire rifiutata proprio in un periodo delicato per lei, e ho sperato che lei iniziasse una storia con Riccardo, ma successivamente il rifiuto di Alessandro mi ha fatto ricredere su di lui...il suo rifiuto di incontrarla e di nascondersi dietro un telefono è dovuto ad un  segreto che mi ha commossa molto e a quel punto il mio odio per lui è svanito e ho sperato fino alla fine in un suo ripensamento...Alessandro e Aurora per me hanno bisogno l'uno dell'altra.

"Vorrei che ti innamorassi di una persona che ti merita. Di qualcuno che può darti tutto ciò che desideri."

Un romanzo bellissimo che mi ha toccato il cuore, una storia che toglie il fiato e tiene sulle spine fino alla fine, una storia commovente. "Con te al di là del mare" ha superato le mie aspettative già molto positive, se "il cattivo ragazzo che voglio" mi ha regalato tante emozioni questo l'ha superato di gran lunga.
Una storia che porterò nel cuore, con personaggi indimenticabili.
Se vi consiglio di leggerlo? Assolutamente si.









sabato 18 marzo 2017

La Bella e la Bestia (film 2017) / La mia recensione

DAL 16 MARZO 2017


La storia racconta il fantastico viaggio di Belle, giovane donna brillante, bellissima e dallo spirito indipendente che viene fatta prigioniera dalla Bestia e costretta a vivere nel suo castello. Nonostante le proprie paure, Belle farà amicizia con la servitù incantata e imparerà a guardare oltre le orrende apparenze della Bestia scoprendo l'anima gentile del Principe che si cela dentro di lui.

USCITA: 16 Marzo 2017

REGIA: Bill Condon

ATTORI: Emma Watson (Belle), Dan Stevens (la Bestia), Luke Evans (Gaston), Emma Thompson (Mrs. Potts), Kevin Kline (Maurice), Josh Gad (Le Fou)

PRODUZIONE - DISTRIBUZIONE: Walt Disney


Nelle sue prime 24 ore di messa online, il trailer ufficiale del film "la bella e la bestia" ha avuto 127,6 visualizzazioni


Ciao a tutti miei cari, 
voi avete visto questo film tanto atteso da mesi? Cosa ne pensate?
Io l'ho visto ieri, dopo tanta attesa, biglietti in prevendita, tantissima pubblicità, finalmente eccolo qui in tutte le sale cinematografiche.
Io amo la Disney, è amore innato, come quello che ho per i libri, e "la Bella e la Bestia" è sicuramente il classico più bello di tutti i tempi, quello che ha fatto sognare tantissime bambine ma anche tantissime donne, la storia perfetta che ha regalato e continua a regalare emozioni uniche.
Da amante della Disney non potevo perdermi questo capolavoro...ebbene si per me questo film è stato meraviglioso.
Il film è rimasto fedele al classico del 1991, molte battute sono rimaste invariate, quelle più famose, le canzoni sono le stesse, cambiano solo alcune parole che sono state modificate rispetto a quelle del 1991 ma io le ho amate lo stesso,  sono state aggiunte alcune scene che hanno reso il film ancora più magico.
Emma Watson è semplicemente meravigliosa, perfetta per il ruolo di Belle, credo che un'altra attrice non poteva rappresentare in miglior modo il personaggio, lei è stata bella nella sua semplicità, forte, coraggiosa e dolce, proprio come la Belle del 1991, la Bestia viene interpretata dall'attore Dan Stevens, lui mi è piaciuto moltissimo, anche se ascoltando alcuni commenti al cinema è stato criticato per la sua bellezza, non è stato considerato abbastanza bello per rappresentare un principe, per me è stato perfetto.
Odiosissimo Gaston, anche lui ha rispecchiato al massimo il vecchio Gaston, una cosa davvero impressionante.
Simpaticissimi sono stati i personaggi del castello e Le Fou (amico di Gaston) lui mi ha fatto morir dal ridere.
Il film è stato magnifico, mi è piaciuto molto, gli attori sono stati bravissimi, hanno rappresentato alla perfezione i personaggi del classico del 1991, mi sono piaciute tanto le scene aggiuntive, hanno reso il film molto più emozionante e commovente.
Un vero capolavoro.
Da vedere assolutamente!


I PERSONAGGI


Emma Watson (Belle)


Dan Stevens (la Bestia)


Luke Evans (Gaston)


Emma Thompson (Mrs. Potts)


Kevin Kline (Maurice)


Josh Gad (Le Fou)

giovedì 16 marzo 2017

Recensione / Ritorno da te di Jennifer L. Armentrout


RITORNO DA TE 

JENNIFER L. ARMENTROUT

CASA EDITRICE "NORD"

359 PAGINE

PREZZO: CARTACEO EURO 16,90 - EBOOK EURO 6,99

Ivy Morgan pensava di avere tutto sotto controllo, di aver eretto una barriera impenetrabile tra sé e il resto del mondo. Ma le sue difese sono crollate nel momento in cui ha incontrato Ren Owens. Coi suoi profondi occhi verdi e il sorriso da sbruffone, Ren ha fatto breccia nel cuore di Ivy, conquistandosi la sua fiducia. Anche perché, con lui, Ivy può finalmente condividere ogni aspetto della sua vita: Ren infatti è membro dello stesso, antichissimo Ordine di cui fa parte lei, perciò capisce bene cosa voglia dire passare le giornate fingendo di essere una ragazza come tante e le notti a combattere contro il Male che si cela tra le strade di New Orleans. Però tutto cambia quando Ivy scopre un segreto sulle origini della sua famiglia, un segreto che non può rivelare a nessuno, neppure a Ren. Perché, se lui ne venisse a conoscenza, dovrebbe ucciderla. Ben presto, quindi, Ivy sarà costretta a fare una dolorosa scelta: mentire all'uomo che ama e mettere in pericolo tutto ciò per cui hanno lottato insieme, o sacrificare se stessa per la salvezza del mondo intero…


Dopo una lunga attesa finalmente eccolo qui, "ritorno da te", seguito di "lontano da te" di Jennifer L. Armentrout.
Ho atteso a lungo l'uscita di questo romanzo, "lontano da te" è terminato lasciandomi con il fiato sospeso, desiderosa di conoscere un seguito, e non potevo essere più contenta dell'uscita di "ritorno da te".
I romanzi di Jennifer L. Armentrout sono tutti meravigliosi, pieni di suspance, colpi di scena, impossibile resistergli, una volta iniziati non posso più smettere.
Ho amato "lontano da te", un romanzo fatto d'avventura, passione, coraggio, e ho amato  in egual  modo "ritorno da te", un romanzo unico e avvincente, Ivy in "ritorno da te" viene a conoscenza di un segreto che la riguarda, un segreto che potrebbe essere la rovina per l'intera umanità, la rovina della sua storia con Ren, l'unica soluzione è tener nascosto il suo segreto, ma...non per molto, il principe dell'Altro Mondo farà di tutto per averla. Riuscirà Ivy a proteggere il suo terrificante segreto e a sottrarsi dal principe?
Un romanzo spettacolare, pieno di colpi di scena, ogni capitolo un'avventura, un emozione, è stato impossibile smettere di leggerlo anche per un secondo, un Urban Fantasy che si fa leggere tutto d'un fiato portando il lettore in un mondo fantastico fatto di esseri umani e non, una storia che ha proprio tutto, passione, amore, lotte, coraggio...Amo questa serie e già non vedo l'ora di leggere il terzo capitolo della serie "Wicked".
Ho amato i personaggi, Ivy è una bomba, lei è coraggio, passione, dolcezza, poi c'è Ren, beh lui è perfetto e come Ivy me ne sono innamorata all'istante, e poi c'è Campanellino, il folletto simpatico, lui è divertentissimo e sopratutto un combina guai, e come me ama Amazon, in "ritorno da te" vedremo un Campanellino un po diverso, un po più sexy.
Una serie spettacolare che lascia il lettore incantato e senza parole, una serie in grado di trasportare il lettore all'interno della storia a stretto contatto con i personaggi facendogli percepire le loro gioie, i dolori, le paure, la passione.
CONSIGLIATISSIMO!!!
Se amate gli Urban Fantasy non potete non leggere questa serie, ve la consiglio...e se non avete ancora mai letto nulla di Urban Fantasy fatelo iniziando da quì...non ve ne pentirete e sopratutto non riuscirete a staccarvi dalle pagine.


SERIE WICKED

1. LONTANO DA TE (28 MAGGIO 2015)

2. RITORNO DA TE (2 MARZO 2017)

3. BRAVE (IN SCRITTURA)


LONTANO DA TE

PRIMO DELLA SERIE WICKED 

DI JENNIFER L. ARMENTROUT

CASA EDITRICE "NORD"

348 PAGINE

PREZZO: CARTACEO EURO 14,90 - EBOOK EURO 2,99

Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato molto presto a cavarsela da sola. Non permette a nessuno di avvicinarsi troppo, sia perché non vuole soffrire di nuovo sia per evitare che qualcuno le faccia troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che, prima di morire, i genitori le hanno lasciato un compito che la costringe ad avere una doppia vita... Ren Owens è l'ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse. Invece è come se Ren l'avesse stregata: ogni volta che guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso rispetto a quello cui è condannata, sente di volere... lui. Ma, col passare delle settimane, Ivy si rende conto di non essere l'unica ad avere dei segreti: anche Ren nasconde un lato oscuro e pericoloso, un segreto che minaccia di distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato...

venerdì 10 marzo 2017

Recensione / Finalmente Noi di Tijan

FINALMENTE NOI

TIJAN



CASA EDITRICE GARZANTI

EURO 16,90 CARTACEO - EURO 6,99 DIGITALE

348 PAGINE

Samantha ha diciassette anni e pensa di avere una vita perfetta. Brava a scuola, un fidanzato innamorato, delle amiche fedeli. Ma quando un giorno rientra in casa, sua madre, con gli occhi bassi, le confessa di aver lasciato suo padre per un altro uomo: lei e Samantha si trasferiranno a casa sua. Ma il peggio deve ancora venire, perché Sam sarà obbligata a vivere con le persone che odia di più al mondo: Mason e Logan Kade, i figli del nuovo compagno della madre. Li conosce di fama, ma lei non ci ha mai voluto avere nulla a che fare. Campioni di football, attaccabrighe, ribelli, con una ragazza diversa ogni giorno. I più temuti del liceo. I primi giorni in casa, Sam decide di evitarli. Anche se avverte sempre su di sé gli occhi magnetici di Mason. Prova a resistere, ma giorno dopo giorno è più difficile. Perché sotto il suo sguardo si sente come non si è mai sentita, come nessuno l’ha mai fatta sentire. Mason è l’unico che la sa capire, che conosce la strada per il suo cuore. Ma la loro è una storia che sembra impossibile: le loro famiglie si oppongono, e a scuola hanno tutti contro. Finché un segreto terribile non cambierà completamente i loro destini… 
Inizialmente autopubblicato, Finalmente noi ha scalato le classifiche del «New York Times».  Passioni proibite, tradimenti inconfessabili, un amore da togliere il respiro fanno di Finalmente noi il romanzo da non perdere per nessun motivo al mondo.


Ciao lettori cari, oggi eccovi la recensione di un romanzo tanto atteso, "finalmente noi" di Tijan, ringrazio la Garzanti per il graditissimo dono.
"Finalmente noi" è il primo romanzo della serie "Fallen Crest High", il romanzo mi è piaciuto talmente tanto che non vedo l'ora escano i seguiti.
"Finalmente noi" è la storia di Samantha, per gli amici Sam, la sua vita è perfetta fin quando un bel giorno sua madre le da la notizia di aver lasciato David, il padre di Sam, e che dovranno trasferirsi dal suo nuovo compagno, padre di Logan e Mason Kade, i ragazzi più famosi della città, i più desiderati dalle ragazze, Logan e Mason sono conosciuti sopratutto perchè sono dei ribelli sempre pronti a fare botte.
Dal primo giorno in cui Sam si trasferisce a casa dei Kade viene subito colpita da Mason, impossibile non sentirsi attratte da lui.
Da quel giorno la sua vita diventerà molto movimentata e cambierà...oh si...cambierà moltissimo.
Riuscirà Sam ad ammorbidire il cuore di Mason? Quanto incasinata sarà la sua vita?

Cari lettori, non ci sono parole per descrivere questo romanzo, dire che è una meraviglia è poco, una storia piena di casini, tradimenti, amore, gelosie, scontri tra famiglie, false amicizie...insomma chi più ne ha più ne metta.
Avete presente la serie di Jamie McGuire "uno splendido disastro"? Beh è la mia serie preferita ma la storia creata da Tijan per me è stata molto ma molto più coinvolgente, piena di colpi di scena per i quali sono rimasta a bocca aperta, una storia dove i casini sono all'ordine del giorno, per non parlare di relazioni intrecciate e tradimenti di ogni tipo.
Ho letto il romanzo in pochissimo tempo, l'ho divorato ed è stato impossibile allontanarmi dalle pagine, ad ogni capitolo ero spinta a proseguire, mi sono trovata a vivere la storia in prima persona, è stato un romanzo che mi ha coinvolta totalmente, e credo che l'essere coinvolti in una storia è la cosa più importante che deve avere un buon libro.
Inizialmente ho avuto problemi ad interagire con il personaggio femminile, cioè con Sam, mi è risultata un po antipatica e molto stronza, ho avuto timore che questa mia sensazione verso di lei avrebbe rovinato la lettura, invece andando avanti mi sono ricreduta, i comportamenti da stronza di Sam erano solo la conseguenza di tanto dolore provocato da una famiglia sfasciata, da una madre quasi assente in grado di pensare solo a se stessa, da false amicizie...Un po alla volta ho iniziato ad apprezzarla, anzi l'ho trovata una bella tosta che non si scoraggia, non si lascia intimorire da niente e da nessuno.
Ho amato i fratelli Kade, Logan e Mason, diversi tra di loro ma molto uniti, Logan è un latin lover, lui cambia una donna a sera, e il suo modo di fare lo rende irresistibile, Mason invece è più taciturno del fratello ma non più tranquillo, insieme infatti sono una bomba atomica, incutono terrore e per questo sono molto rispettati, pensate che Mason è conosciuto per i suoi pugni...e quando Mason si innamora è per sempre, lui non tradisce l'amore della sua vita...beh il ragazzo perfetto...per me  Logan e Mason superano di gran lunga i fratelli Maddox.

Un romanzo che vi consiglio assolutamente di leggere perchè è una storia piena d'amore ma anche piena ma piena di casini...per intenderci meglio è alla "Beautiful".
Un romanzo che conquista fin da subito, e una volta iniziato è impossibile staccarsi dalle pagine, attenderò con gioia i seguiti, spero usciranno presto perchè attendere sarà una tortura.




INIZIATIVA "SE MI AMI DILLO"

La casa editrice Garzanti ha lanciato una bellissima iniziativa su Instagram che parte oggi 10 marzo e terminerà il 15 marzo.

Tutti i partecipanti dovranno creare un collage ispirato a Finalmente noi e dedicarlo a una persona speciale con un messaggio che contenga gli hashtag #finalmentenoi  #semiamidillo,  e il tag @garzantilibri

Partecipate mi raccomando, è un idea molto carina ed originale.

Le foto dovranno essere pubblicate dal 10 al 15 marzo e i 6 messaggi  più originali e interessanti, a scelta insindacabile della redazione, saranno pubblicati in una gallery sul profilo IG Garzanti.



martedì 7 marzo 2017

Novità Elister Edizioni / Marzo 2017

E' IN USCITA OGGI PER LA CASA EDITRICE "ELISTER"

"PROFEZIA DI SANGUE"
  
SEQUEL DELLA "TRILOGIA DI SANGUE"

DI VICTORY STORM


Titolo: PROFEZIA DI SANGUE

Autore: VICTORY STORM

Editore: Elister Edizioni

Formato: ebook

Uscita: 7 MARZO 2017

Prezzo: 2,99 €

Julieth è metà vampira e metà umana. La sua doppia natura non è mai stato un problema per lei, essendo ben voluta da entrambe le razze e futura erede della più grande e potente organizzazione mondiale che unisce vampiri, umani, licantropi e Cacciatori Stregoni.
Ciò che non sa, è che in lei risiede lo spirito dell’Evocata, una creatura chiamata secoli prima dai Cacciatori per distruggere la razza vampira.
Basta un suo morso per far tornare umano o uccidere un vampiro.
Purtroppo un giorno scopre questo suo potere proprio nutrendosi del suo ragazzo.
Sconvolta e distrutta da ciò che ha fatto e da ciò che è, si ritroverà a dover lasciare la sua famiglia e a trovare rifugio in una piccola fattoria in un paese sconosciuto da tutti.
L’unico che resterà al suo fianco sarà l’anziano Cacciatore Stregone Ahmed, pronto a proteggerla da chiunque voglia farle del male e ucciderla per salvare la razza vampira.
Purtroppo però il destino è crudele e presto uno dei vampiri Ribelli mandati a eliminarla, riuscirà a trovarla…

Questo è il secondo sequel indipendente della Trilogia di Sangue.
A differenza della Trilogia, qui la protagonista sarà la figlia di Vera e Blake e la storia si svolgerà “17 anni dopo”.

TRILOGIA DI SANGUE:
1. Attrazione di sangue
2. Confederazione di sangue
3. Promessa di sangue
SEQUEL:
Cenerentola di sangue
Profezia di sangue

PER INFORMAZIONI SUGLI ALTRI ROMANZI DELLA TRILOGIA ANDATE SUL SITO ELISTER EDIZIONI 


lunedì 6 marzo 2017

Recensione / Buonasera Signorina di Guia Barsanti


BUONASERA SIGNORINA

GUIA BARSANTI


405 PAGINE

E' mercoledì 23 Settembre 2015, il primo giorno di lavoro di Gisele, ventitré anni, eterna sognatrice, innamorata dell'amore. E' una ragazza spontanea, troppo, a sentire la sua famiglia, e di una bellezza talvolta disarmante, tanto che gli uomini non riescono a fare a meno di avvicinarla.
Alla ricerca continua del suo “Lui”, incontra George, un avvocato inglese che viaggia sul suo stesso treno da Firenze a Roma, sede del suo nuovo lavoro, dove vivrà a casa della sua migliore amica alle prese con una storia d'amore burrascosa con il suo capo. E' un primo giorno di lavoro pieno di coincidenze e imprevisti, un ambiente piacevole dove incontrerà il suo capo, Gregorio, uomo bizzarro e molto affascinante. Ma è il giorno seguente, quello in cui la sua vita cambierà completamente.


ROMANTICO, FRIZZANTE, IRONICO

Buon inizio settimana lettori cari, oggi voglio iniziare la settimana con la recensione di un romanzo che mi è piaciuto davvero tanto, sto parlando di "buonasera signorina" di Guia Barsanti, un romanzo bellissimo, un mix di romanticismo da favola e umorismo, la protagonista è Gisele, per gli amici Sissi, una ragazza un po stramba, logorroica che è alla ricerca del suo "LUI", ovvero del principe azzurro. Gisele si trasferisce a Roma per lavoro e proprio qui, nella grande capitale, che in pochi giorni riceve le attenzioni di tre presunti "LUI", George un avvocato inglese, Gregorio il suo capo e James cliente dell'azienda per la quale lavora. Chi sarà il suo "LUI"?
Ho amato la storia di Gisele, una storia romantica e frizzante, una storia che sembra una favola dove la protagonista è alla ricerca del principe che la amerà per sempre, un romanzo che mi ha fatto sognare ma anche ridere, infatti Gisele è un personaggio molto particolare, lei è stramba, parla troppo e pensa troppo, i suoi pensieri in alcune situazioni mi hanno fatto morir dal ridere, impossibile non innamorarsene. Mi sono riconosciuta molto in Gisele per il suo romanticismo e sopratutto nel pensare troppo, lei è una ragazza che con la mente è in grado di dar vita ad un film Hollywoodiano, e poi come Gisele anche io non posso fare a meno dell'adorato e irresistibile rossetto rosso...direi che è un arma davvero efficace.
Il romanzo è scritto in prima persona dalla protagonista che racconta le sue giornate, ci sono molti dialoghi e pensieri di Gisele che mi sono piaciuti tantissimo, alcuni molto divertenti. Il romanzo mi ha conquistata pagina dopo pagina ed è stato impossibile staccarmi dalle pagine, "buonasera signorina" è uno di quei romanzi che avrei voluto non terminasse mai, i protagonisti sono fantastici e la storia somiglia ad una favola moderna ed io amo le favole, solo che Gisele è una principessa un po particolare. 
Ho adorato anche il personaggio maschile, "LUI", non vi dirò se si tratta di George, Gregorio o James, vi dico solo che lui è davvero un uomo del quale è impossibile non innamorarsi, per il suo aspetto e sopratutto per i suoi modi alquanto galanti, un vero principe.
Un romanzo che vi consiglio assolutamente di leggere se volete una storia d'amore diversa dal solito.

INTERVISTA ALL'AUTRICE
      

Che lettrice sei?
Bella domanda. Compro sempre più libri di quanti riesco a leggerne. Non li presto a nessuno e mi da fastidio se qualcuno li legge prima di me (tipo mio marito). Leggere mi porta in un'altra dimensione, mi fa entrare nelle vite degli altri e crearne delle mie parallele. Il genere che preferisco è il romanzo, la storia d'amore... Ma leggo anche altro. Leggere è il mio rifugio dalla realtà, il mio mondo incantato.
  
Come è nata la tua passione per la scrittura?
Come tutte le mie passioni, un'irrefrenabile bisogno di dare forma a quello che mi passava per la testa. Volevo raccontare una storia d'amore, una favola contemporanea. All'inizio non sapevo da dove partire, non avevo mai scritto niente prima, quindi ho fatto molta fatica a capire come farlo. Poi, man mano che andavo avanti, tutto diventava più facile.


Come è nato “buonasera signorina”?
E' nato in treno, e precisamente sull'alta velocità da Firenze a Napoli e ritorno. Tre ore filate dei miei pensieri che si materializzavano sullo schermo del mio pc. E' stato molto intenso. Guardavo le persone, immaginavo le loro vite, osservavo i loro vestiti, i loro atteggiamenti e sentivo i loro profumi. Dai quei profumi è nato Buonasera Signorina.
  
    
Parlaci dei personaggi del tuo romanzo.
E' difficilissimo parlare di loro in maniera distaccata. Vorrei raccontare chi sono, perché esistono veramente, cioè sono pezzi di molte persone. Vorrei raccontarne tutte le sfumature perché magari non passano attraverso lo scritto. E se inizio, poveri voi, potrei parlare per ore ed ore. E, da lettrice, credo che non sia giusto. Lascio ai lettori (ed è un onore per me avere dei lettori...) il potere di immaginare Gisele, James e tutti gli altri.


La storia è centrata sulla ricerca del perfetto “LUI”, tu hai trovato il tuo “LUI”?
La risposta è “Sì”, e ovviamente era l'opposto di quello che io stavo immaginando come il mio perfetto “LUI”.


Esiste il “LUI” perfetto per ogni donna?
La perfezione è un'argomento divino... Credo che esista la persona a cui ognuno di noi è destinato, e con cui ci fondiamo come i metalli sul fuoco. E' il fuoco il segnale.

   
Come deve essere il “LUI” ideale?
Passo alla domanda successiva.


Che messaggio vuoi lasciare ai lettori attraverso il tuo romanzo?
Lasciare un messaggio è un'enorme responsabilità. E non penso di averne le capacità, ne il diritto. Ma ho parlato di persone che si innamorano, che sia realtà o favola. Spero che chi lo leggerà, potrà provare anche solo un po' di quello che ho provato io mentre lo scrivevo. Stessa cosa, per chi lo ha già letto (grazie, grazie, grazie).

mercoledì 1 marzo 2017

Recensione "Giglio bianco" e "Note di dolore" di Simona Bagnato


GIGLIO BIANCO

SIMONA BAGNATO

LETTERE ANIMATE

209 PAGINE

CARTACEO EURO 14,50 - EBOOK EURO 1,99

"Giglio bianco" è un romanzo meraviglioso, dopo averlo letto un anno fa l'ho riletto la settimana scorsa in cartaceo per poi collegarmi con il secondo della saga "Note di dolore". Una storia che vi emozionerà fino alla fine.



NOTE DI DOLORE

SIMONA BAGNATO

LETTERE ANIMATE

204 PAGINE

CARTACEO EURO 12,50 - EBOOK EURO 0,99

La storia d’amore tra Luke e Lavinia non ha ancora trovato la giusta pace per vivere il legame che li ha uniti indissolubilmente.
Lav scopre nel peggiore dei modi il segreto che lui tanto le ha nascosto e che non è stato in grado di rivelarle, decide così di trovare conforto nelle braccia di un padre che ha scoperto di avere dopo diciannove lunghissimi anni.
Nonostante tutto e nonostante il suo segreto, il dolore provocato dall’assenza di Luke, è troppo forte da sopportare, quasi troppo intenso per continuare a vivere.
Due corpi e un solo cuore, che con il suo battito, alimenterà la speranza di una vita insieme...

Un capolavoro tutto Italiano, l'autrice, Simona Bagnato, ha creato una storia che arriva al cuore e conquista il lettore lasciandolo senza fiato, una storia meravigliosa che una volta iniziata è impossibile smettere di leggere.
Beh che dire, io amo la storia di Lavinia e Luke, una storia d'amore senza fine, un'amore magico, problematico, perfetto ma anche imperfetto, questa coppia è meravigliosa e mi ha regalato molte emozioni.
Un anno fa ho già avuto il piacere di leggere "giglio bianco", primo libro della saga, e ora mi sono ritrovata a rileggerlo in versione cartacea, ho atteso il cartaceo con tanta ansia e alla notizia non ho potuto non prenderlo, mi è piaciuto talmente tanto da volerlo nella mia libreria in bella vista perchè è un romanzo che merita davvero tanto, ho deciso di rileggere "giglio bianco" anche per ricollegarmi al suo seguito "note di dolore", secondo della meravigliosa saga.
In "giglio bianco" vediamo la nascita della storia d'amore tra Lavinia e Luke, un amore che nasce a prima vista ma che viene coltivato un po alla volta, Lavinia e Luke non hanno avuto un passato facile e questo passato tragico e doloroso potrà essere d'intralcio per il loro amore.
In "note di dolore" invece i protagonisti affronteranno il loro passato, sopratutto Lavinia, un passato doloroso, lei verrà a conoscenza di alcune cose che saranno davvero devastanti...per fortuna che  Luke e tutti i suoi amici saranno li a sorreggerla.
Ho amato la storia di Luke e Lavinia, mi ha trasmesso tante emozioni, mi sono commossa e mi sono sentita molto vicino a Lavinia, lei è una ragazza che ha sofferto molto, dolce, coraggiosa, lei non si arrende e dopo tante cadute si rialza...sempre, è una persona fantastica, da ammirare. Inizialmente in "giglio bianco" Luke mi è risultato un po odioso, il classico ragazzo bello che usa le ragazze solo per sesso, come fossero dei giocattoli, ho anche odiato il suo comportamento iniziale verso Lavinia...davvero odioso, ma poi ho dovuto ricredermi, i suoi atteggiamenti sono solo la reazione ad un dolore subito in passato, in "note di dolore" l'ho amato, lui è perfetto, il ragazzo ideale.
Tra "giglio bianco" e "note di dolore" non riuscirei proprio a scegliere quale mi abbia emozionato di più, li ho amati entrambi, sono stati entrambi emozionanti, ognuno di loro mi ha trasmesso qualcosa di speciale, entrambi i romanzi mi hanno fatto capire che non si può fuggire dal passato, che esso va affrontato, e sopratutto che non si può fuggire dall'amore, sopratutto quando si tratta del vero amore, solo affrontando il proprio passato si può andare avanti e vivere e amare senza paura.
Una storia fantastica che vi farà sognare, amare, emozionare e anche commuovere, una storia che non parla solo d'amore ma anche di amicizia e del valore che ha la famiglia.
"Giglio bianco" e "note di dolore" sono due romanzi che vi consiglio assolutamente di leggere, se siete amanti delle storie della McGuire, amerete anche la storia tra Lavinia e Luke.





INTERVISTA ALL'AUTRICE

1.Com'è nata la tua passione per la scrittura? 
La mia più che una passione è stata una sfida. Un voler fare qualcosa di tutto mio. Infinitamente mio. Al punto di tenerlo nascosto anche alla mia famiglia. Mio marito in prima persona! Lui era convinto che io leggessi sul mio tablet. La mia vita di giorno era ed è anche oggi la classica vita di una mamma di due figli, immersa negli impegni scolastici e nello sport di Tommaso, il mio primo bimbo, ma alla sera quando la luce si spegneva e la casa piombava nel silenzio di una famiglia addormentata, il mio cuore si accendeva e quel cassetto rimasto chiuso per tantissimi anni, si è aperto regalandomi questa trilogia.

2.Che lettrice sei? 
Io mi reputo una " leggi tutto" mi piace variare un po'. I romance sicuramente sono al primo posto, Jamie Mcguire è il mio amore più grande, forse il primo amore...l'autrice che mi ha fatto perdere la testa per questo genere di lettura, ma adoro anche i thriller, non proprio quelli dove l'angoscia penetra dentro di te, piuttosto quelli che io definisco " cronaca nera" dove c'è una comunque una storia e solitamente dove il libro ti lascia incollato fino alla fine senza capire bene chi è il colpevole

3 .Come sono nati giglio bianco e note di dolore?
 Giglio bianco è nato lo scorso ottobre 2015. Ricordi come fosse oggi quel giorno che scrissi la mia prima parola, è nato da un'idea che balenava nella mia testa, una storia che non vedevo l'ora di riversare nella scrittura, ma sicuramente non mi aspettavo che da quella semplice idea potesse partorire una trilogia. Il punto è che non dovevo pensare a niente, dovevo semplicemente sedermi sulla seggiolina di mio figlio e tutto veniva da se...sembra assurdo ma è così.

 4 .Ci sono stati momenti di difficoltà nella stesura della storia?
 Se devo essere sincera no. Ma non perché io mi reputi brava, ma solo perché è nato per essere chiuso nel mio tablet. Non l'ho mai pensato come un probabile romanzo, tanto meno come un libro da inviare alle case editrici. No. Era solo una cosa che mi faceva bene e mi piace fare, quindi non mi sono mai chiesta se potesse piacere o se fosse una gran cavolata. Sapevo che nessuno lo avrebbe mai letto. Se non fosse stato per mia cugina, che lo pubblico su wattpad tale rimaneva. Forse è per questo che non ho trovato difficoltà nel scrivere la storia, perché sapevo che non avrebbe subito nessun giudizio.

5.Tematica fondamentale di "giglio bianco"e "note di dolore" è l'amore, cosa rappresenta per te l'amore? 
Per me l'amore sono i miei figli. Sono Tommaso e Lavinia. È vedere il loro sorriso al mattino e capire che non potrò provare un amore più grande nella mia vita. L'amore quello vero, che sia un figlio o un compagno, per me è quando capisci che di più non puoi avere!

6.come sono nati i personaggi di Luke e Lavinia? 
Luke e Lavinia sono nati come sogno io la vita, frutto di un destino già stato scritto. Io credo molto nel destino e loro per chi li ha conosciuti saprà che erano destinati a conoscersi, che le loro vite si incastrano come due mele perfettamente tagliate. Anche il contrasto caratteriale. Lei sensibile, lui sicuro, lei timida, lui spavaldo, ma entrambi con delle mancanze affettive, con oscuri tormenti del passato....un anima bianca e una nera che si mescolano formando la sfumatura più bella che possa esistere.

7.Parlaci del giorno che sono stati pubblicati "giglio bianco" e "note di dolore" 
Il giorno della pubblicazione di Giglio bianco credo che non la scorderò mai....era il 4 luglio del 2016 ed è stata un emozione fortissima. Al tempo stesso ero spaventata da morire, avevo paura del giudizio, di non essere all'altezza ma piano piano ho capito che tutto serve. Servono i complimenti tanto quanto le critiche, poi sta alla nostra intelligenza scindere quelle costruttive da quelle cattive, perché purtroppo ci sono anche quelle, ma io da mamma insegno ai miei figli di alzarsi sempre e andare avanti e credo che la mia forza sia proprio questa, il fatto che lo devo dimostrare a loro per poterlo insegnare al migliore dei modi

8. So che ci sarà anche un terzo romanzo per completare la serie, quanto dovremo aspettare noi lettori e amanti di “giglio bianco”?
Si esatto ci sarà il terzo è ultimo capitolo della saga....quanti dovete aspettare? Be fosse per me neanche un giorno...ve lo farei leggere oggi stesso....ma purtroppo i tempi di pubblicazione sono piuttosto lunghi....però posso dire con certezza che sarà una lettera che farete sotto l'ombrellone!!!!

9.Hai altri progetti per il futuro? 
Progetti in termini di scrittura si...sono in stesura di un nuovo libro....un libro che tocca le corde del mio cuore...tratto da una storia vera....una storia che ho avuto l'onore di poter ascoltare e ancor di più di poter scrivere

10.Che messaggio vuoi lasciare ai tuoi lettori attraverso la storia di Lavinia e Luke? 
Credo che il messaggio più bello che si può trarre da questa trilogia è l'incastro perfetto.... non accontentatevi nella vita di un semplice amore, dovete trovare quello che si congiunge realmente al vostro cuore, quella vera metà che solo trovandola darà un senso alla vostra vita


RINGRAZIO SIMONA PER LE DEDICHE E ATTENDO CON GIOIA L'USCITA DEL TERZO CAPITOLO DELLA SAGA!